De Luca a Radio ALFA: «Salerno non era quasi niente, ora è un riferimento nazionale di qualità»

Stampa
De_luca_portanova_folla_comizio_Fieri_di_SalernoGli strascichi dell’influenza che lo ha tenuto lontano dal palco di Piazza Amendola la sera del 31, si sentono dalla voce di Vincenzo De Luca, ospite come ogni giovedì di “S COME SALERNO” in onda alle 12,45 a RADIO ALFA.  Ma nonostante la voce roca e stentata De Luca ci tiene a ribadire il successo del Capodanno in Piazza a cui, a suo dire, hanno partecipato circa 100mila persone. Una grande festa anche / se c’è stato comunque qualcuno, “uno sumille che…non ce la fa ad essere responsabile”, ironizza De Luca ricordando il “qualcuno” che ha spaccato decine di bottiglie di spumante (i cui frammenti sono stati poi recuperati e posti in un unico punto sotto il palco per evitare che qualcuno si facesse male n.d.r.). De Luca ricorda anche i dati delle presenze e delle prenotazioni nell’ultima settimana con alberghi pieni anche a Battipaglia e Angri.

Sul fronte delle prime opere che partiranno quest’anno, il sindaco annuncia per la fine di gennaio il ripascimento del litorale salernitano per un costo di 15 milioni di euro e poi a seguire una serie di interventi che dureranno per tutto l’anno, in primis la manutenzione delle strade periferiche che “stanno messe male” e per le quali per oltre tre anni non sono arrivati fondi. Ma cosa si aspetta De Luca dalla Befana? Come spesso ripete da qualche tempo, solo il consolidarsi dei rapporti umani, serenità familiare. Sul fronte politico, di avere la possibilità di poter completare il lavoro che ha fatto finora per trasformare Salerno. Da città sconosciuta a punto di riferimento nazionale ed internazionale.

E poi, De Luca si ritirerà a vita privata? Il no di risposta è preceduta da un “mi dispiace”… Sorridendo il sindaco confessa di avere un rapporto “patologico” con la città di Salerno. “Ma come faccio ad allontanarmi?” E’ un’ossessione.

SU FACEBOOK: NON LASCERO’ MAI SALERNO. Il mio obiettivo è completare il lavoro di una vita che ho fatto a Salerno. Desidero solo portare a termine questa svolta storica che ha fatto della nostra città un punto di riferimento nazionale, perché questo significa dare ai nostri figli l’opportunità di trovare opportunità di vita e di lavoro. Io non lascerò mai Salerno: quando leghi la tua vita a una città, quando con quella città si crea un legame di sangue, nasce quasi un’ossessione. Non lascerò mai Salerno finché avrò le forze per dare il mio contributo e per fare quel poco che so fare per mandare avanti questa nostra comunità.

 Ascolta la puntata di Radio Alfa in podcast:

 

1 Commento

Clicca qui per commentare

  • Un riferimento per tutti gli amministratori di condominio, un modello di come regalare tutti i beni del condominio agli amici prendere un condominio il condominio A Salerno dei salernitani tutti, con proprietà, beni mobili ed immobili ricco con spese condominiali basse con costi dei servizi ai condomini buoni, buona pulizia e sicurezza, tranquillità e vivibilità superfici e polmoni pubblici aperti e con buone viste, parcheggi gratuiti ai condomini e rare multe ai condomini, accessi al mare e scuole pubbliche lungomare curato più bello di Italia realizzato dai predecessori, eccezionale vista della costiera dal lungomare Sky line sul lungomare di case in stile liberty e Littorio albergo storico attività di import export istituto tecnico nautico grossisti nautica legnami e materiali edilizi cantieri nautici. Il tutto dopo 30 anni di incessante amministrazione del condominio, con cementificazione di tutti gli spazi comuni aumenti di tutti costi condominio più caro di europa conti svuotati superfici parcheggi sottosuolo di proprietà dei condomini tutto alienato senza che nulla sia andato ad incrementare i conti del condominio ma anzi con il conti svuotati oltre il rosso negativo di ben oltre i 190.000.000 da far ripagare ai condomini. Mentre la vista della città è turbata da grattacieli che svettano ovunque, si son spendono 43.000.000 di € di tasse dei cittadini per la piazza che valorizza il condominio privato Crescent costruito in barba a tutte le regole ed interesse pubblico, marmi con tutto prescritto tranne poche violazioni ed la condanna di dipendente promosso dal comune.

    Se si trattasse di un amministratore di condominio sarebbe già in carcere con tutti i beni sequestrati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.