Legge Regionale su Commercio: alla Cisl Fp di Salerno non piace

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Pietro_Antonacchio_CISLLa Cisl Funzione Pubblica di Salerno, guidata da Pietro Antonacchio, chiede al presidente Caldoro di riscrivere la legge sul commercio, di recente approvata, all’unanimità, dal Consiglio regionale. Questo è il risultato del seminario organizzato dalla Cisl Fp nel Palazzo di Città di Cava de’ Tirreni, martedì pomeriggio, nato per fare da stimolo nell’analisi della nuova normativa e che si è trasformato, grazie alla discussione che ha concluso la serata, in una bocciatura della stessa. Confermando tutte le perplessità già sollevate a una prima lettura del testo licenziato: pieno di incongruenze e tutto da riscrivere. Lacune e criticità sono state evidenziate dai relatori del seminario, l’avvocato amministrativista e docente universitario Francesco Armenante e il comandate Michele Pezzullo.


“Sul piano amministrativo e operativo molti i casi riscontrati di inapplicabilità della legge per conflitti tra norme – sostiene Enzo Della Rocca, segretario Cisl Fp e responsabile provinciale Cisl FP Polizia Locale. Paradossale, ad esempio, quanto sancito per le limitazioni al commercio in forma itinerante esclusivamente ai litorali dei capoluoghi di provincia (Napoli e Salerno)”. Il folto pubblico di partecipanti al seminario (dirigenti, funzionari e operatori dei SUAP e dei Comandi di Polizia locale della Campania) ha messo in risalto la necessità di fare chiarezza e, dunque, di ridisegnare celermente l’impianto normativo del settore commerciale.

Così come è stata scritta la Legge regionale 1/2014 non aiuta ad accelerare i procedimenti amministrativi e lo sviluppo del commercio. Tutt’altro. Il grido d’allarme lanciato è stato raccolto dal presidente della III Commissione consiliare regionale dott. Giovanni Baldi, presente al seminario. Per la Cisl-Fp di Salerno è fondamentale apporre immediati correttivi per puntare a un reale miglioramento della produttività e soprattutto in chiave occupazionale in una terra dove la disoccupazione è in crescita esponenziale e dove necessitano risposte da parte della Politica.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.