Rassegna stampa: i giornali in edicola oggi lunedì 3 febbraio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
LOGO_RASSEGNA_STAMPA

Ecco i titoli delle prime pagine sui giornali La Città, Metropolis, Mattino e Corriere del Mezzogiorno. Rassegna stampa a cura di Salernonotizie

Sul quotidiano LA CITTA’ il titolo di apertura è:

Salernitana, è svolta Gregucci. Il tecnico cambia modulo e si affida alla fantasia: tre reti e successo contro il Barletta. I granata da domani in ritiro. L’allenatore: «Non esaltiamoci».

Sempre a centro pagina: Il Napoli crolla con l’Atalanta. Benitez e la difesa sbagliano tutto, azzurri in crisi. Juve travolgente. Il Napoli crolla a Bergamo dopo una serie di errori incredibili in difesa. Suicidio tattico di Benitez che sbaglia formazione nel match contro l’Atalanta. Rinviata la gara della Roma, tutto facile per la Juve (3-1) contro l’Inter.

Ed ancora: Altri sport. Fari puntati sui tornei di basket e pallavolo.


Di spalla: Salerno. Eletto Calabrese Sel prepara il dopo De Luca. Il neo segretario provinciale di Sel, Gerardo Calabrese, indica le priorità: costruire il dopo De Luca e fronteggiare la crisi occupazionale.

Ed ancora di spalla: Vallo della Lucania. «Con le frane il Tribunale rischia paralisi».

E poi: Cava de’ Tirreni. Strade dissestate Gravi disagi in tre frazioni. Le strade dissestate stanno creando problemi a Cava. Le zone più colpite sono Sant’Anna, Santa Lucia e il Pennino. Sos alla Provincia.

Di lato: Emergenza. L’Italia nella morsa del maltempo Tre morti.

Taglio basso: La storia. Di mestiere? Fa la fila per altri Salernitano licenziato s’inventa una nuova occupazione. L’idea di Giovanni Cafaro, 40enne salernitano trapiantato a Milano, ha incuriosito i media di mezza Europa. Laurea in Scienze della Comunicazione, esperto di marketing, dopo essere stato licenziato dall’azienda per la quale lavorava s’è inventato un nuovo mestiere: fare la fila per conto degli altri.

E poi: Economia locale. Segnali di ripresa per le nostre aziende.

Sul quotidiano METROPOLIS la notizia di apertura è:

Non ci è pervenuta la prima di Metropolis. Ci scusiamo con i lettori della rassegna stampa.

Sul quotidiano IL MATTINO in prima pagina troviamo:

Gregucci rialza i granata veleno Lotito su Perrone. Tris al Barletta, la nuova Salernitana riconquista l’Arechi. Compatta, aggressiva, cinica: una squadra, insomma. A Gregucci, tornato sulla panchina granata dopo dieci stagioni, bastano pochi giorni di ritiro per mostrare un’altra Salernitana, rispetto a quella molle di Pontedera – il crac che ha decretato la fine dell’era Perrone – che asfalta il Barletta 3-0. L’obiettivo dei playoff, richiesto dalla società dopo il ribaltone di gennaio, è già raggiunto.

Ed ancora: Il personaggio. Angelo subito in Paradiso. «Gioca solo chi merita»,

Di spalla: Il barometro dell’economia. La crisi non frena la voglia d’impresa in Campania.

A centro pagina: I giudici: Gambino non può candidarsi. Accolto il ricorso del Viminale alla vigilia delle elezioni. I legali preparano l’appello: «Ristabilire la verità». Stop del Tribunale di Nocera Inferiore all’ex sindaco di Pagani e consigliere regionale Pdl. Proprio mentre i tam tam della politica parlano di un incontro di avvicinamento tra Gambino e Cosentino, e della partecipazione dell’ex sindaco di Pagani a un incontro organizzato dall’ex coordinatore regionale del Pdl, i giudici della prima sezione civile del tribunale di Nocera Inferiore ne proclamano ufficialmente l’incandidabilità per il prossimo turno elettorale. La sentenza è stata depositata nei giorni scorsi e riguarda l’accoglimento del ricorso per la declaratoria di incandidabilità presentato dal Viminale contro Gambino e altri ex amministratori del Comune di Pagani, Quaratino e Santilli. Per questi ultimi, però, i giudici hanno respinto il ricorso. Un ricorso che ha il sapore di un atto dovuto, dopo la decisione di procedere con lo scioglimento del consiglio comunale per infiltrazioni camorristiche che ha portato, nel 2012, l’amministrazione nelle mani di una triade di commissari prefettizi. Gli avvocati del ministero avevano acquisito la sentenza dei giudici del primo collegio penale del tribunale nocerino e hanno basato l’intera azione giudiziaria sull’ordinanza “Linea d’ombra”.

La foto notizia: Filtrona, in campo Comune e Provincia. Licenziati ufficialmente da oggi. Sono i lavoratori della Filtrona, la società anglosassone che a Salerno fino a tre giorni fa produceva filtri per sigarette e che senza nessun preavviso ha comunicato l’interruzione del rapporto di lavoro per tutti gli 81 dipendenti.

Di lato: La scuola. Iscrizioni on line rischio caos per 150mila famiglie. Scuola, prende il via da stamattina la corsa alle iscrizioni telematiche. Oltre 150 mila famiglie di studenti ai nastri di partenza per l’inserimento delle istanze di iscrizione al prossimo anno.

Sempre di lato: La viabilità. Amalfitana chiusa da tre settimane tavolo in prefettura. Domani saranno tre settimane che la statale amalfitana è interrotta al traffico veicolare. E soltanto mercoledì si discuterà sul da farsi, in un apposito tavolo tecnico in prefettura.

Taglio basso: Le interviste del Mattino. «Combatto per i diritti di papà e di tutti i detenuti». Si è conclusa qualche minuto prima delle 13.30 di sabato la vicenda di Angelo Rosciano. È questo l’orario in cui l’uomo, detenuto nel carcere napoletano di Poggioreale, ha fatto ritorno a Polla a bordo di un’ambulanza. E tutto grazie a un provvedimento del giudice che, viste le sue precarie condizioni di salute, gli ha concesso gli arresti domiciliari.

I box in alto: Il calcio. PAGANESE OK CON DELI PRIMO HURRÀ BELOTTI.

Ed ancora: Il basket maschile. SCIVOLONE AGROPOLI SCAFATI PROVA LA FUGA.

E poi: Il basket femminile. BATTIPAGLIA E CARPEDIL SPAREGGI AD HANDICAP

In prima pagina sul Corriere del Mezzogiorno troviamo:

Il lunedì non è in edicola, appuntamento a domani

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.