Salerno: Stazione e Piazza Concordia, progetto da 350 mln

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Aniem_Salerno“Un progetto imponente, è vero, ma occorre saper anche essere ambiziosi”. Apre così la conferenza stampa il presidente Aniem Salerno Pietro Andreozzi per illustrare il progetto di riqualificazione urbana che abbraccia la vastissima area compresa tra la Cittadella Giudiziaria e la Stazione ferroviaria di Salerno fino ad arrivare in piazza della Concordia. Un’area di circa 130 mila metri quadrati di superficie che vivrà una modifica sostanziale nella sua mobilità pedonale e veicolare, una nuova vivibilità dove a fare la parte del leone è il verde pubblico a cui sono dedicati oltre 80mila metri quadrati.


Il progetto “Salerno Sviluppo Centro” su cui l’Aniem Salerno lavora da oltre due anni affidandosi a grandi professionisti del settore a livello locale ma anche internazionale, sarà realizzato senza usufruire di alcun contributo pubblico: l’impegno di spesa previsto è di circa 350 milioni di euro. L’opera che appare dalle tavole dell’architetto Dante Benini, mostrano come saranno messe in relazione le due grandi aree cittadine, quella di piazza della concordia e quella alle spalle della stazione ferroviaria.

Attenendosi perfettamente al piano regolatore, il progetto presenta anche 5000 metri quadrati di aree da destinare allo sport, mentre solo una piccola percentuale verrà dedicata alla costruzione di abitazioni con la formula del Social Housing e questo per consentire a chiunque di poter acquistare un appartamento al centro della città, in un’area verde, a prezzi estremamente contenuti.

Previsti oltre 2700 posti auto, ma tutti interrati su due livelli in tre grandi aree: piazza della Concordia, piazza Vittorio Veneto e la piazza dinanzi al nuovo Palazzo di Giustizia, così come tutti gli attraversamenti carrabili saranno interrati. Un meraviglioso parco urbano al centro di Salerno che con tutti i servizi accessori riuscirà a dare lavoro a tantissimi giovani oltre a portare una grande boccata d’ossigeno al comparto dell’edilizia in un momento di grave crisi.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.