Esposizione “Un’unica grande opera….Salerno”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
invito_PROVA_Il Sindaco di Salerno e Vice Ministro Infrastrutture e Trasporti Vincenzo De Luca inaugura, sabato prossimo 8 febbraio alle ore 11.30, l’esposizione “Un’unica grande opera….Salerno” allestita nel Complesso Monumentale di Santa Sofia in Largo Abate Conforti nel cuore del centro storico cittadino.

I visitatori avranno modo di apprezzare con video, foto, pannelli esplicativi gli aspetti più importanti della trasformazione urbanistica avvenuta negli ultimi venti anni a Salerno. La mostra, organizzata dal Laboratorio dei Pensieri Scomposti con patrocinio del Comune di Salerno e dell’Autorità Portuale di Salerno, documenta con particolare efficacia visiva anche il prima/dopo la trasformazione urbanistica per richiamare la memoria personale e collettiva di quanto è stato realizzato.

Una Unica Grande opera… Salerno

 

Una Unica Grande opera… Salerno, evento che si terrà a Salerno da sabato 8 Febbraio presso il Complesso di Santa Sofia, nasce come evento di comunicazione con il semplice compito, ma solo apparentemente, di voler spiegare alle famiglie, ai giovani, a tutta quella cittadinanza a cui ancora non è ancora chiara la trasformazione avvenuta sotto i loro occhi, quali siano le enormi possibilità che questa trasformazione stessa, sia in grado di portare nel futuro visto in una prospettiva di benessere, di possibilità di lavoro e di crescita culturale e sociale.

L’evento nasce dall’osservazione e dalla consapevolezza che nell’enorme lavoro urbanistico effettuato, l’informazione verso l’uomo comune, quella semplice, quella diretta, quella che veramente può interessare al cittadino, sembrava in qualche modo venuta meno.

Nasce così l’evento di comunicazione che si divide in più aspetti e che intende trasferire, attraverso le parole, le scenografie, le proiezioni dinamiche emozionali, i plastici, i render, le foto, i filmati, ed una serie di laboratori pratici , quali siano le potenzialità di questa città e del percorso intrapreso più di venti anni fa.

L’evento si divide in più punti.

La parte legata alla Ex Addolorata sarà utilizzata per emozionare e informare sulla trasformazione avvenuta e che avverrà lungo tutta la fascia litoranea.

Tre proiezioni dinamiche legate al mondo del mare, quattro plastici, tra cui Il Fronte del Mare e la Stazione Marittima di Zaha Hadid, quattro accoglienti postazioni dove, attraverso un gioco di attrazione visiva, saranno proiettati, 6 filmati a rotazione, una scenografia fatta di totem cartonati che accoglieranno ed accompagneranno, insieme a noi organizzatori, le persone nel comprendere e nell’approfondire.

Tutto con una serie di frasi e parole stampate che stuzzicheranno e daranno spazio alla fase di comprensione.

Al primo piano, il messaggio sarà simile ma con una scenografia completamente diversa, con 10 filmati nuovi, con un allestimento più semplice ma più diretto, con un gioco di parole continuo che lasceranno meno spazio all’immaginazione ma più spazio alla comunicazione evidente. In questo spazio la parte visivo/fotografica sarà al centro e potrà evidenziarsi, in modo profondo, il prima, il durante ed il dopo di questa città. L’argomento sarà la LungoIrno e tutte le opere che sono state realizzate lungo questo asse,  Lungoirno che ha rappresentato la vera soluzione urbanistica di Salerno. Pannelli esplicativi saranno presenti lungo tutto il percorso che serviranno a soffermarsi sui punti che di volta in volta, si troveranno più interessanti.

Grande attenzione, nei due piani, sarà data alla parte visiva di quello che era prima la città, poiché spesso la memoria non permette di evidenziare la reale trasformazione.

Nel secondo piano invece saranno realizzati 8 laboratori che porteranno in evidenza

le potenzialità lavorative susseguenti a questa trasformazione, non dimenticando mai la vocazione turistica di Salerno. Dalle nuove attività portuali a quelle logistiche, a quelle di servizio, a quelle creative oltre a mettere in evidenza, naturalmente, le caratteristiche enogastronomiche del territorio, che il turismo potrà valorizzare come logico riferimento.

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.