Stampa
Comune-di-salerno_bisUna mazzata sulle casse disastrate del Comune di Salerno e dell’Asl che dovranno pagare sei milioni di euro per gli espropri a Pastena dove è stato realizzato un poliambulatorio. La decisione (inappellabile) è del Consiglio di Stato – come ha rivelato oggi il Mattino – che ha rigettato due ricorsi presentati dal sindaco De Luca, confermando invece la decisione del Tar sugli esposti inoltrati dai proprietari dei terreni: le famiglie Musto, Fierro, Marino e Gallo. Gli espropri, quindi, sono stati illegittimi per la giustizia amministrativa.

L’errore è stato procedurale. Tutto del Comune di Salerno che aveva avviato l’iter per gli espropri senza, come invece prevede la legge, dare comunicazione ai diretti interessati: i proprietari dei suoli che invece avevano il diritto di sapere, partecipare alla procedura ed eventualmente opporsi.

Fonte Corrieredelmezzogiorno.it

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.