Pallanuoto: la Rari Nantes Salerno impone ancora la legge della ‘Vitale’

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
pallanuoto_rari_nantes_generica_buonaLasciate ogni speranza voi che entrate. La Rari Nantes Salerno si conferma rullo compressore tra le mura amiche della ‘Vitale’ ove cade anche Nuoto Catania al termine di una gara vibrante, ricca di capovolgimenti di fronte ed a tratti nervosa. In avvio di match il ritmo è subito alto, ma Giordano colpisce la parte alta della traversa e Ferrigno nega per due volte il gol a Casasola. La prima rete la mette a segno Sparacino dalla distanza. Gli etnei provano subito la fuga con M. Spampinato che si libera della marcatura di G. Esposito e trafigge Ferrigno.


I legni frenano Pasca e C. Esposito, la prima rete di marca rarinantina la sigla Parrilli in tap-in dopo che Pellegrino aveva salvato su conclusione ravvicinata di C. Esposito. G. Torrisi realizza con Gallozzi nel pozzetto riportando Catania sul +2. La seconda frazione si apre con i padroni di casa che alzano il ritmo grazie ad un super Pasca. Prima dimezza dalla distanza con la palla che rimbalza sull’acqua ed assume una traiettoria imparabile per Pellegrino, successivamente pareggia capitalizzando un preciso assist di Giordano. Catania ha un sussulto d’orgoglio e si riporta sul doppio vantaggio sfruttando con Privitera e Riccioli due superiorità numeriche tra le proteste di un imbufalito Grieco.

La gara s’incattivisce, ma ancora Pasca (MVP del match con cinque gol di cui quattro nel secondo parziale) riporta in parità i giallorossi che mettono la freccia in avvio di terzo parziale. E’ capitan Biancardi a suonare la carica con due reti ravvicinate che decretano il primo vantaggio Rari. Kacar riporta i siciliani a -1 con un tiro dalla media distanza, G. Torrisi pareggia sempre da fuori, ma Pasca rimette la freccia con un piazzato che si spegne nell’angolino alla sinistra di Pellegrino. Si decide tutto nell’ultima frazione di gioco in cui Catania perviene subito al pari con un tiro da fuori di C. Torrisi che supera Ferrigno. Il bolide di Parrilli s’infrange sul palo, Kacar sigla il sorpasso su rigore fortemente contestato dai padroni di casa.

Ne fanno le spese entrambi i tecnici, espulsi per proteste dagli arbitri. Ci pensa C. Esposito a riportare immediatamente i giallorossi in partita, sempre dalla distanza. Gli animi s’accendono in vasca quanto sugli spalti costringendo gli arbitri Barbera e Ruscica a sospendere il match per qualche minuto per ristabilire la calma dopo un rigore concesso ai padroni di casa.

White è glaciale e riporta Salerno avanti a 1’ 50’’ dalla fine. La Rari regge nelle battute finali e porta a casa l’intera posta in palio, miglior viatico possibile in vista della prossima difficile trasferta di Civitavecchia. Soddisfatto il tecnico Mario Grieco che pure recrimina per l’espulsione: “Ho avuto modo di chiarire con gli arbitri a fine gara in quanto ritengo la decisione esagerata. Secondo loro ho protestato in maniera troppo animata gesticolando vistosamente. Non ho offeso nessuno, né ritengo che in panchina si debba rimanere immobili. Ad ogni modo portiamo a casa un successo fondamentale per la classifica, conquistato contro una signora squadra. Abbiamo giocato bene a tratti, possiamo ancora migliorare”. Raggiante anche Luca Pasca, match winner di giornata: “E’ un’emozione fortissima realizzare cinque reti dinanzi a questo pubblico. In casa ci trasformiamo e sappiamo rendere la vita dura a qualsiasi avversario. Lo si è visto quest’oggi, siamo riusciti ad avere la meglio di una squadra forte ed esperta come Catania. Continuando su questa strada potremo toglierci grosse soddisfazioni”.

TABELLINO RARI NANTES NUOTO SALERNO – NUOTO CATANIA 10-9 (1-3, 4-2, 3-2, 2-2)

RARI NANTES NUOTO SALERNO: Ferrigno, Donnabella, Giordano, G. Esposito, Pasca 5, C. Esposito 1, Bernaudo , Biancardi 2, Gallozzi , Vuolo, White 1, Parrilli 1, Russo. All. Grieco.

NUOTO CATANIA: Pellegrino, Maric, Riccioli 1, Catania, Sparacino 1, Basile, G. Torrisi 2, Casasola, Kacar 2, Privitera 1, M. Spampinato 1, C. Torrisi 1. All. Dato.

Arbitri: Barbera e Ruscica.

NOTE. Superiorità numeriche: Rari Nantes 3/13 – Nuoto Catania 3/6. Rigori: 1-1. Espulsioni definitive: nessuna. Allontanati per proteste i tecnici Grieco e Dato.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.