Salernitana di battaglia all’Aquila recupera il risultato nel finale. Al Fattori termina 1-1

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
bianchigolUn pareggio nel finale bagna l’esordio in trasferta di Gregucci: Bianchi, neo difensore centrale granata risponde nel finale al gol di Pomante realizzato al 7′ della ripresa dopo l’ennesimo svarione stagionale.  Buon pari quindi per una Salernitana impegnata nell’ anticipo allo Stadio “Fattori” contro la corazzata L’Aquila. Nella prima trasferta della sua gestione Gregucci cerca di dare continuità alla vittoria conquistata domenica scorsa contro il Barletta. La formazione granata deve assolutamente fare risultato in Abruzzo per scacciare i fantasmi della gestione di Sanderra prima e Perrone poi. Il neo tecnico Gregucci schiera un inedito 4-2-3-1 con un attacco imbottito di trequartisti (Foggia, Gustavo e Mancini) alle spalle dell’unica punta Mendicino. Scivola ancora in panca il cobra Ginestra. Difesa a quattro con Scalise, Pasqualini, Bianchi, Sembroni, davanti al portiere Gori. Esordio a centrocampo di Pestrin che affiancherà Montervino in una mediana tutto muscoli e corsa.

http://salernonotizie.it/L’Aquila, punta tutto sulla freschezza atletica dei suoi giovani di maggior talento e su un reparto offensivo tra i più forti del campionato. Mister Pagliari tiene in panchina l’esperto bomber Pià e l’ex granata Gregucci e manderà in campo Testa tra i pali, difesa con Zaffagnini, Dallamano, Scrugli e Pomante (tra i difensori con al media voto più alta del campionato), a centrocampo Corapi, Agnello e Del Pinto in appoggio al tridente composto da Frediani, De Sousa e Libertazzi.

Presenti al Fattori di L’Aquila circa 100 tifosi giunti da Salerno. Presente in tribuna Lotito con Fabiani.

Pronti via e Salernitana in tenuta bianca da trasferta subito ben motivata nella metà campo locale con Foggia e Gustavo a fare da guastafeste allo schieramento tattico di Pagliari. L’Aquila risponde con contropiedi veloci con Pia a sinistra e De Sousa a destra. Pasqualini e Scalise fanno buona guardia anche con le maniere forti.Buoni i primi minuti di Frediani che si rivela una spina nel fianco per la rivoluzionata difesa di Gregucci. Al 17’ palla gol per i granata con Scalise che dopo un incursione dalla destra crossa al centro la difesa ribatte e palla a Foggia che dalla trequarti si aggiusta la palla e di collo pieno impegna Testa che si salva in tre tempi bloccando sulla linea di porta. Al 23’ incursione sulla sinistra di Gustavo, palla dentro per Mendicino e Zaffagnini nel tentativo di anticipare l’attaccante granata sfiora l’autogol colpendo il proprio palo;sopo appena due minuti ancora Gustavo dalla sinistra tenta il tiro di mancino e colpo di reni di Testa che manda in angolo.

L’ Aquila risponde con una punizione dove, Corapi impegna Gori che si rifugia in corner, dal successivo calcio d’angolo Del Pinto di testa a centro area sfiora il vantaggio aquilano, con palla che termina di poco fuori. Pericoloso nel finale di tempo Corapi che in mezza girata in area granata trova a ribattere il suo tiro proprio il suo compagno di  squadra Pia che si trovava in area piccola. Dopo l’ammonizione di Pestri che raggiunge sul taccuino Montervino e Bianchi termina il primo tempo con una buona Salernitana e una Aquila sempre pericolosa in attacco.

Il secondo tempo comincia con gli schieramenti  in campo invariati. Al 4’ punizione di Mancini che termina alta. Al 6’ Aquila in vantaggio: cross di Frediani dalla trequarti, difesa granata che sale male per il fuorigioco , palla a Pomante che sul vertice sinistro dell’area piccola in diagonale batte Gori.  Salernitana che tenta l’immediata reazione con Mendicino prima che impegna con un tiro forte ma centrale Testa e poi con un cross di Scalise con Gustavo anticipato da Zaccagnini in corner. In ripartenza Aquila pericolosa con Pia che tira forte ma Gori ribatte.

Gregucci al quarto d’ora gioca subito la carta del peruviano Ampuero per Mancini e innesta Fofana per Gustavo. Al 16’ Pasqualini dentro per Mendicino, buona girata e palla alta sulla traversa.  Lo stesso attaccante laziale tenta la rovesciata spettacolare in area ma senza successo. Calano Foggia e Pestrin e la Salernitana sembra incapace di costruire gioco. Al 25’ infortunio per il guardalinee di sinistra che viene medicato dai sanitari locali, partita che riprende dopo due minuti. Partita che cala di intensità e L’Aquila che controlla le sortite offensive granata che risultano più sterili della prima frazione di gioco. Pagliari sostituisce Inacio Pia con Libertazzi, non cambia nulla tatticamente per i rossoblu. Dopo una fase di stanca al 37’ corner di Foggia palla a Scalise a centro area anticipato di un soffio. Gregucci tenta il tutto per tutto inserendo Mounard per Pasqualini e Salernitana sbilanciatissima in attacco.

 

Al 42’ punizione di Foggia dalla sinistra, svetta Bianchi di testa a centro area e palla in rete per l’ 1-1.

Dopo un minuto reagisce l’Aquila pericolosissima con Pomante che di testa sfiora il raddoppio, palla fuori. Al 45’ l’ arbitro assegna ben otto minuti di recupero per i vari infortuni e sostituzioni. Al 46’ cross dalla sinistra di Zaccagnini palla a Libertazzi a centro area che si divora un gol fatto. La Salernitana soffre ma tiene il forcing aquilano. Al 53’ tutti sotto la doccia e Salernitana che conquista un prezioso pareggio

 

LA CRONACA MINUTO X MINUTO

1° Tempo

2’- Punizione per i granata con Foggia che cerca Mendicino al centro, ma la difesa locale ribatte;

12’ – Incursione di De Sousa atterrato al limite da Bianchi, punizione per gli abruzzesi;

13’- Calcio piazzato di Agnello ribattuto dalla barriera granata;

14’- Frediani spina nel fianco per la retroguardia granata guadagna metri su metri;

17’ – Discesa di Scalise a destra, palla dentro ribattuta, sfera a Foggia che di collo pieno impegna Testa in una parata in tre tempi, bloccando la sfera sulla linea di porta;

23’ – Incursione sulla sinistra di Gustavo palla dentro per Mendicino e Zaffagnini nel tentativo di anticipare l’attaccante granata sfiora l’autogol colpendo il proprio palo;

25’- Ancora Gustavo dalla sinistra tenta il tiro di mancino e colpo di reni di Testa che manda in angolo;

28’- Punizione per l’Aquila, Corapi impegna Gori che si rifugia in corner;

29’ – Dal calcio d’angolo Del Pinto di testa a centro area sfiora il vantaggio aquilano, palla fuori;

38’- Incursione centrale di De Sousa, Bianchi lo atterra e viene ammonito. Punizione per i rossoblu

42’ – Pericoloso Corapi in area che in mezza girata trova sulla linea di porta il cmpagno Pia a ribattere;

45’- Ammonito Pestrin, termina il primo tempo.

2° Tempo

4’ – Punizione granata con Mancini, palla alta;

6’ – Ammonito Pasqualini per fallo su Corapi;

7’ – Rinvio della difesa granata palla ricacciata in area da Frediani, palla a Pomante tutto solo sul secondo palo che di sinistro in diagonale batte Gori. L’Aquila in vantaggio;

10’ – Dai e vai di Mancini per Mendicino, tiro forte ma centrale, blocca Testa;

11’- Cross di Scalise per Gustavo che viene anticipato in corner in extremis da Zaccagnini;

12’- Ripartenza aquilana e Pia per poco non raddoppia trovando Gori pronto alla respinta con i pugni;

14’ – Gregucci gioca subito la carta del peruviano Ampuero per Mancini e innesta Fofana per Gustavo;

16’ – Pasqualini dentro per Mendicino, buona girata e palla alta;

21’- L’Aquila sostituisce Frediani con Maltese;

24’- Episodio singolare, il guardalinee si infortuna e viene medicato dai sanitari dell’ Aquila;

33’ – Ammonito Testa per perdita di tempo;

37’ – Cross di Foggia per Scalise a centro area anticipato di un soffio;

39’ – Gregucci gioca l’ultima carta inserendo Mounard per Pasqualini;

42’ – Punizione di Foggia dalla sinistra, svetta Bianchi di testa a centro area e palla in rete per l’ 1-1;

44’ – Pericolosissimo Pomante che di testa sfiora il raddoppio, palla fuori;

45’ – Otto i minuti di recupero;

46’ – Cross dalla sinistra per Libertazzi che si divora un gol in area piccola, palla fuori;

50’ – Forcing aquilano con De Sousa chiuso da Sembroni in corner;

 

L’AQUILA – SALERNITANA 1-1

L’Aquila (4-3-3): Testa; Scrugli, Zaffagnini, Pomante, Dallamano; Agnello (1’st Gallozzi), Corapi, Del Pinto; Pià (36’st Libertazzi), De Sousa, Frediani (23’st Maltese). A disp.: Addario, Ingrosso, Ciciretti, Vettraino, Libertazzi. All.: G. Pagliari.

Salernitana (4-2-3-1): Gori, Scalise, Bianchi, Sembroni, Pasqualini (39’st Mounard); Pestrin, Montervino; Foggia, Mancini (14’st Ampuero), Gustavo (14’st Fofana); Mendicino. A disp.: Berardi, Luciani, Piva, Volpe. All.: Gregucci.

ARBITRO: Fiore di Barletta.

RETI: 7’st Pomante (AQ), 42’st Bianchi (S).

AMMONITI: Montervino (S), Bianchi (S), Pestrin (S), Pasqualini (S), Testa (AQ), Libertazzi (AQ), Maltese (AQ).

ESPULSI: nessuno.

NOTE: terreno in discrete condizioni. Minuti di recupero: 0’pt, 8’st. Angoli: 4-3.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.