Salerno Capitale, ecco il programma per le celebrazione del 70° anniversario

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
de_luca_guerra_salerno_capitaleNel corso di una conferenza stampa convocata presso il Salone del Gonfalone del Palazzo di Città, il Sindaco di Salerno e Vice Ministro Infrastrutture e Trasporti Vincenzo De Luca ha presentato il programma “Salerno Capitale”. Si tratta di un ampio cartellone di convegni, mostre documentarie, spettacoli ed eventi che serviranno a far memoria di uno dei momenti più importanti della storia di Salerno e d’Italia. Durante i mesi di Salerno Capitale maturò una svolta politica ed istituzionale che – dopo la liberazione dell’Italia dalla tirannide nazifascista – contribuì all’affermazione della Repubblica ed ai principi ispiratori della Carta Costituzionale.


De Luca ha detto: “Presentato il calendario di iniziative di celebrazione del 70° anniversario di Salerno Capitale. Nel febbraio 1944 il governo italiano si trasferiva a Salerno. Era la rinascita democratica dell’Italia che si affacciava alla modernità e ritrovava se stessa. È un momento importante della storia del nostro paese. Un fitto programma di eventi faranno rivivere quel passaggio decisivo della storia moderna dell’Italia”.

Ecco il programma completo delle iniziative previste.

11 febbraio (ore 10,30)-8 luglio – Palazzo di Città

Mostra documentaria a cura del Comune e del Museo dello Sbarco.

17 febbraio-25 febbraio – Museo dell’Architettura
Mostra e incontri “La Resistenza in Campania”organizzata da ANPI, CGIL, CISL UIL, Società di
Storia Patria, Associazione Memorie, MOA, Istituto Campano della Resistenza.

1 marzo-30 Maggio – Villa Guariglia (Raito)
Mostra “Salerno Capitale. Opere e testimonianze nel fondo librario dell’Ambasciatore” a cura della
Provincia di Salerno e dell’AIB –Sezione Campania.
Durante l’inaugurazione “Quando Salerno governò l’Italia”. Visita animata. A cura
dell’Associazione Erchemperto.

16 marzo-22 marzo – Museo dell’Architettura (ex Museo del Falso, via Porta Elina)
Mostra e incontri “La svolta di Salerno organizzata” da ANPI, CGIL, CISL UIL, Società di Storia
Patria, Associazione Memorie, MOA, Istituto Campano della Resistenza.

15 marzo, ore 9.00, Palazzo di Città
Convegno “I diritti inviolabili delle donne: rompiamo il silenzio insieme” organizzato dal Comitato
Pari Opportunità del Consiglio Giudiziario della Corte d’Appello di Salerno.

15 marzo, ore 19.00, Teatro Augusteo
Concerto della UES NAVY BAND a cura del Comune e del Museo dello Sbarco.

29 marzo – Villa Guariglia (Raito)
Mostra “Le sedi del Governo a Salerno ieri e oggi,” a cura della Provincia e della Società di Storia
Patria.
Durante l’inaugurazione “Quando Salerno governò l’Italia”. Visita animata. A cura
dell’Associazione Erchemperto.

Aprile
Salone dei Marmi – Palazzo di Città
Giornata di studi “Alle origini della Repubblica dei partiti – La rinascita democratica nella prima
metà del 1944”.
Sessione mattutina Relazioni su: “Democrazia Cristiana; Partito Comunista; partiti laici”
Sessione pomeridiana Tavola rotonda “Elementi di forza e di debolezza di un modello
originario” organizzato dall’Università di Salerno e dal Comune.

Per le vie della città
Visite guidate a cura dell’Erchemperto “I luoghi di Salerno Capitale. Passeggiata alla scoperta dei
luoghi che ospitarono il governo in città”.

7 aprile-13 aprile – Museo dell’Architettura (ex Museo del Falso, via Porta Elina)
Mostra e incontri “La democrazia italiana nasce dalla Resistenza”organizzata da ANPI, CGIL,
CISL UIL, Società di Storia Patria Associazione Memorie, MOA, Istituto Campano della
Resistenza.

10-13 Aprile iniziativa internazionale AEGEE-Salerno e UnisaMun Society
“Network Meeting-Salerno”.

3 giugno-12 giugno Museo dell’Architettura (ex Museo del Falso, via Porta Elina)
Mostra e incontri “La Resistenza, la Repubblica, la Costituzione”organizzata da ANPI, CGIL, CISL
UIL, Società di Storia Patria Associazione Memorie MOA, Istituto Campano della Resistenza.

Apposizione targa Salone dei Marmi in ricordo del periodo in cui Salerno è stata sede del
Governo.

Per tutto il periodo degli eventi
Coinvolgimento BIMED (Biennale delle Scienze e delle Arti del Mediterraneo) per l’attivazione di
una rete nazionale di scambi culturali sul tema “Conoscere la città 1944-2014” a cura
dell’Associazione Discoteca.
Coinvolgimento INTERCULTURA per il coinvolgimento degli studenti stranieri che
frequentano questo anno scolastico presso le scuole italiane a cura dell’Associazione Discoteca.

Si affiancano a queste iniziative due mostre già in corso
“Salerno 1943 – Schegge di storia. Documenti, cimeli, diari, testimonianze” presso l’Archivio di
Stato
“Salerno 1943. Libri in guerra” presso la Biblioteca Provinciale

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.