Granata: Gregucci recupera Tuia e sprona Gustavo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Salernitana_Barletta_GustavoAngelo Gregucci ha un dubbio per reparto a due giorni dal match con l’Ascoli e, molto probabilmente, scioglierà questi tre ballottaggi solo nell’immediata vigilia della sfida con i bianconeri. La buona notizia è rappresentata dal recupero di Tuia, che torna automaticamente in corsa per una maglia in difesa: l’ex della Lazio e Sembroni si giocano il posto al fianco di Bianchi. In mediana, invece, Montervino ieri precauzionalmente non ha partecipato all’amichevole con la Berretti di mister Chianese e al suo posto il trainer granata ha utilizzato Perpetuini. Se il capitano fosse in condizione di scendere in campo, giocherebbe lui. In avanti, invece, più di una volta il tecnico di origini pugliesi ha richiamato Gustavo, per chiedergli di essere più incisivo, di puntare l’avversario e di cercare la porta (non solo l’assist o la giocata “bella” da vedere).


Il brasiliano deve guardarsi le spalle perchè Ampuero, Mounard e Fofana nella gara di Coppa vinta col Grosseto sono parsi ispirati. Per il resto, la formazione è già fatta. Davanti a Gori giocheranno Scalise e Pasqualini sulle fasce, Bianchi ed uno tra Sembroni e Tuia in mezzo. A centrocampo, certo del posto Pestrin, bisogna stabilire chi sarà il suo partner nella diga a copertura della retroguardia. In avanti, nel terzetto alle spalle di Mendicino ci saranno Foggia (sul centrodestra), Mancini (centrale) e presumibilmente Gustavo a sinistra, ma anche qui la sua riconferma non è così scontata.

Rispetto alla scorsa gara di campionato, quella in cui i granata non sono riusciti ad andare oltre l’1-1 in casa dell’Aquila, Gregucci chiede progressi ai suoi ragazzi. Innanzitutto dal punto di vista della tenuta difensiva, visto che la squadra granata continua ad incassare troppi gol. Contro l’Ascoli il tecnico di origini pugliesi vorrebbe riuscire a mantenere la porta di Gori imbattuta per la seconda gara interna consecutiva. Campo pesante o meno, poi, Gregucci vorrebbe vedere che i suoi ragazzi corressero ancora di più rispetto a quanto fatto nelle prime due gare della sua gestione e che arrivassero per primi sul pallone. In avanti, poi, con tre giocatori di talento dietro Mendicino (e le sovrapposizioni dei terzini) è lecito aspettarsi che la Salernitana crei tante palle gol (al Fattori c’è riuscita solo a sprazzi) e che ne concretizzi il più possibile.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.