Stampa
Giovanni_Romano_2“Si avvia a definitiva conclusione la procedura per il completamento degli alloggi di Oscato. Le prime famiglie hanno ottenuto le case. Un iter complesso, lungo, ma che si è concluso, producendo i suoi benefici a favore dei nuclei familiari interessati, ai quali la nostra Amministrazione Comunale ha dato risposte concrete”. Cosi’ il Sindaco Giovanni Romano. “Abbiamo consegnato” – ha detto Romano – “le chiavi degli alloggi ai primi quindici nuclei familiari che stanno già abbandonando i prefabbricati per poter, finalmente, entrare in possesso di un accogliente appartamento. I proprietari stanno provvedendo all’attivazione delle utenze domestiche”.

“L’assegnazione degli alloggi” – ha proseguito il primo cittadino –“ è avvenuta tenendo conto delle diverse esigenze dei nuclei familiari, considerando i diversamente abili, le persone anziane, i bambini. Ogni nucleo assegnatario, grazie al preventivo lavoro organizzativo dei competenti uffici dell’area tecnica, ha visto esaudite le proprie richieste. Questi prime assegnazioni hanno riguardato i nuclei familiari in possesso dei requisiti stabiliti dalla legge e dai regolamenti regionali.

Ad essi se ne aggiungeranno, entro aprile altri dodici ancora allocati nei prefabbricati leggeri realizzati dopo il terremoto del 1980. Infatti – prosegue Romano – la ditta consegnerà ulteriori dodici alloggi, che saranno assegnati ai richiedenti esclusi dalla prima assegnazione a causa del reddito superiore, i quali potranno avvalersi dei benefici derivanti dai provvedimenti emanati dalla Regione Campania, sul tema della cosiddetta housing sociale, che, allo scopo di garantire integrazione sociale e benessere abitativo, consiste nell’offerta di alloggi e servizi abitativi a prezzi contenuti destinati ai cittadini con reddito medio basso che non riescono a pagare un affitto o un mutuo sul mercato privato ma non possono accedere ad un alloggio popolare.

“Siamo soddisfatti – conclude il Sindaco – perché, con la consegna degli alloggi, la nostra Città chiude definitivamente la dolorosa e triste pagina della ricostruzione post-terremoto risolvendo definitivamente il problema della precarietà abitativa. Ci sono stati momenti in cui abbiamo seriamente temuto che il programma si potesse arrestare a causa di sopraggiunte difficoltà. Ma con pazienza e tenacia, grazie anche alla disponibilità dell’impresa Saggese Giovanni e del suo titolare Gino Saggese, aggiudicataria dell’appalto, al costante lavoro degli Uffici comunali e alla collaborazione istituzionale con la Regione Campania, siamo riusciti a completare un rilevante piano di investimenti iniziato dieci anni fa e che ha risentito di rallentamenti e lungaggini indipendenti dalla volontà dell’Amministrazione Comunale.”

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.