Arti Marziali: i campioni del mondo di karate a Mercato San Severino

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Arti_MarzialiGrande successo del Seminario di Karate promosso dal GASK, il Gruppo di Alta Specializzazione Karate, e dal CSEN , il Centro Sportivo Educativo Nazionale, nella persona del presidente Antonio Imperato patrocinato dalla FIJLKAM, Federazione Italiana di Karate e sponsorizzato dalla NIKKO SPORT. Oltre trecento atleti si sono alternati in vari moduli di lezione di kumitè (combattimento) e di Kata (forme) e si sono allenati con migliori maestri e atleti di caratura mondiale.

Un evento straordinario che si è tenuto al Palazzetto dello Sport di Mercato San Severino a partire dalle 10.00 fino alle 21.00 di domenica 16 febbraio. Sul parterre si sono alternati tecnici federali che da sempre regalano vittorie sportive in campo nazionale ed internazionale quali i maestri Gianluigi Moffa, Antonio Califano, Gennaro Moffa, Domenico Vignola, Donato Pastore, Domenico Doria e Nicola Capasso. Presenti numerosi atleti della Nazionale Italiana FIJLKAM, Campioni Italiani, Europei e Mondiali quali Antonio Vastola, Angelo Crescenzo, Gianluca De Vivo, Francesco Pinto, Mouhiidine Abbes, Ferraiolo Roberto, Luca Buono, Annamaria Damolideo, Davide Pagano e tanti altri.

“Il nostro gruppo sono da oltre dieci anni che promuove lo sviluppo e il perfezionamento delle metodologie di allenamento del karate sul nostro territorio – afferma il dottore Gennaro Moffa, direttore organizzativo  GASK – Numerosi sono stati i risultati in campo nazionale e internazionale con gli atleti delle società sportive che si allenano costantemente con il GASK. Ultimo risultato la scorsa settimana il Titolo Europeo di Francesco Pinto, Vice-Campione del Mondo WKF in carica, in forza all’Olympic Planet di Mercato San Severino, ma numerosissimi sono i risultati raggiunti in campo nazionale ed internazionale.

Lo scopo principale del nostro gruppo è creare un vivaio più ampio possibile dove poter estrarre il maggior numero di atleti per poter portare ad alto livello grazie ai tecnici, ufficiali di gara, esperti e professionisti che collaborano con noi. Finora la storia ci ha dato ragione con i numerosi titoli italiani, europei e mondiali conquistati con i nostri atleti. Il successo di oggi è il frutto di anni di esperienza e sacrifici, ma in termini numerici è dovuto fondamentalmente all’apertura del nostro gruppo a nuove società sportive che da anni si propongono di entrare a far parte del GASK ed oggi i tempi sono maturi per poter diffondere i nostri programmi e protocolli di allenamento.”

“Oggi abbiamo sviluppato un ottimo programma di allenamento – afferma l’ingegnere Antonio Califano, direttore tecnico del GASK – improntato sulla tematica del lavoro di braccia, in particolar modo il gyaku tsuki, che ha interessato tutti i partecipanti del seminario, dai piccoli bambini che da alcuni mesi frequentano le nostre società sportive ai veterani che da anni militano nella Nazionale Italiana con un palmares di tutto rispetto. I risultati ottenuti dai nostri atleti e dalle nostre società quest’anno sono stati strabilianti, abbiamo vinto tutto quello che si può vincere nelle competizioni sportive, tantissimi titoli italiani accanto a titoli europei e mondiali, inoltre la Shirai Cub di San Valentino Torio si è classificata prima, per il secondo anno consecutivo, nella classifica generale delle Società Sportive Fijlkam. Quindi risultati tangibili che comprovano che le nostre metodiche di allenamento, se seguite in modo corretto e secondo le istruzioni impartite, ottengono risultati in ogni latitudine e longitudine. Con l’apertura del GASK a nuove società sportive il nostro obbiettivo è di poter ottenere ancora più successi sportivi per noi stessi e per l’Italia.”

“Sicuramente l’apertura del nostro gruppo sarà uno stimolo per migliorare noi tutti – aggiunge il dottore Gianluigi Moffa, direttore sportivo GASK – per tutti i tecnici e gli atleti che si allenano costantemente con noi, al fine di fare sempre il meglio per noi e il karate italiano. Nel kumitè i risultati finora hanno dato ragione alle nostre innovazioni e speriamo di fare sempre meglio. In seguito alle numerose richieste di un apertura alle forme tradizionali con oggi abbiamo iniziato anche il nuovo progetto con il KATA, che ha entusiasmato i numerosi partecipanti con una nuova didattica diretta da due docenti di comprovata esperienza quali il M° Domenico Doria e il M° Nicola Capasso. Sicuramente credo che in breve tempo anche nei kata otterremo ottimi risultati in campo competitivo. Il prossimo appuntamento per il kumitè riguarderà la tematiche delle tecniche di gamba mentre per il kata ci occuperemo del Bunkai. Credo che il nostro modo di fare sia positivo per la crescita degli  atleti, in quanto il continuo confronto tra tecnici,  ufficiali di gara, esperti in nutrizione e preparazione atletica consente una crescita esponenziale del bagaglio tecnico e sportivo.”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.