Marò, Cirielli (FdI): “Basta parole, aprire crisi internazionale”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Marò_italiani«L’intera strategia adottata finora sulla vicenda dei due marò dai Governi Monti e Pd-PdL è stata un fallimento, e le forze politiche che li hanno sostenuti sono state acquiescenti all’ingiusta e illegale giurisdizione indiana, trattando con sufficienza chi, come il sottoscritto e il partito di Fratelli d’Italia, invocava l’internazionalizzazione della crisi e la necessità di ricorrere al diritto internazionale». È quanto dichiara Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d’Italia e componente della Commissione Esteri della Camera, in merito al nuovo rinvio dell’udienza del caso dei due fucilieri della Marina, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone.

«Lo stesso ministro Emma Bonino – spiega – come risulta dagli atti parlamentari, aveva più volte invitato al silenzio, perché tutto sarebbe finito per il meglio».

«Bisogna dare atto ai presidenti delle Commissioni Esteri e Difesa di Camera e Senato – continua Cirielli – di aver parlamentarizzato la crisi e posto l’accento sulla mia posizione e su quella di Fratelli d’Italia. Ora è necessario passare dalle parole ai fatti, aprendo una crisi internazionale, bloccando la nostra partecipazione alle missioni più care all’ONU, Libano e anti-pirateria, minacciando di uscire anche dalle altre a partire dall’Afghanistan. Solo interrompendo subito le prime due si capirà che facciamo sul serio».

«E’ poi necessaria – conclude Cirielli –la messa in stato d’accusa di Monti, perché nella vicenda si profila un attentato alla Costituzione. E mi attiverò in Parlamento in tale direzione, mentre si continua a registrare lo strano silenzio del premier incaricato Matteo Renzi sulla vicenda».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.