Beppe Grillo zittisce Renzi in conferenza streaming: «Non sei credibile» / VIDEO

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Grillo_e_RenziDice Matteo Renzi: «Non vi chiediamo alcun accordo vecchio stile, nessuno. Non siamo a chiedervi voti di fiducia o altro. Vogliamo raccontarvi cosa vogliamo fare nei prossimi 3-4 mesi, arrivando al semestre europeo con un’idea di Europa diversa e avendo fatto il compiti a casa: il superamento delle province, la riforma del Senato e del Titolo V…». Risponde Beppe Grillo: «Io sono venuto qua per dimostrarti qualcosa in maniera educata, gioiosa e appassionante. Non ti dò la fiducia perché rappresenti le bache e i poteri forti. Sei un giovane vecchio. Noi siamo all’opposto vostro. Siamo i conservatori: io voglio l’acqua pubblica, tu la vuoi privatizzare. Siamo i vostri oppositori naturali». Renzi avrebbe voluto provare a spiegare, almeno a grandi linee, il proprio programma; Grillo non glielo ha consentito: «Qualsiasi cosa dici non sei credibile, rappresenti le banche e i poteri forti».

CONTENUTI ZERO – L’incontro tra il premier incaricato e la delegazione del M5S non ha affrontato un solo punto della road map del nuovo esecutivo e neppure alcuna eventuale proposta dei pentastellati . Tra Renzi e Grillo è stato un unico botta e risposta giocato sulle battute reciproche. E allora:

Renzi: «Non sei mai stato democratico. Esci da questo blog, da questo streaming, qui c’è il dolore della gente».
Grillo: «Mi alzo e ti comunico che non abbiamo nessun tipo di fiducia in te e nel tuo sistema. La nostra stima non ce l’hai . Non ha neanche un’idea di come potrebbe essere il mondo. Non ce l’hai un’idea ».

Renzi: «Non è un trailer del tuo show, se le prevendite vanno male ti dò una mano… ».
Grillo: «Se vuoi ti mando degli “omaggio”»
Renzi: «Mai chiesto “omaggi” in vita mia» .

Grillo: «Sei un ragazzo, non ti sto provocando… volessi provocarti…ti sei messo insieme a Verdini e alla massoneria per fare la legge elettorale. Sei una persona buona, ma rappresenti un sistema marcio».

«SIAMO AGLI ANTIPODI» – All’uscita dalla sala del Cavaliere, Grillo ha subito puntato il dito contro i giornalisti: «Siete dei walking dead, siete parte del problema». Poi ha ricordato di essere lì controvoglia e solo in virtù del risultato del referendum online tra gli iscritti al M5S: «A me non interessa colloquiare democraticamente con un sistema che io voglio eliminare. Sono venuto qui solo perché me l’hanno chiesto. Io posso sbagliare e dire parolacce, ma intellettualmente mi sento a posto. Noi siamo agli antipodi rispetto a questi qua».

«AVRESTO DOVUTO PAGARE…» – Subito dopo in sala stampa è stata la volta di Renzi: «Oggi avreste dovuto pagare il biglietto…» ha esordito per sdrammatizzare e prima di spiegare come intende ora muoversi verso l’accettazione dell’incarico. Lo stesso Renzi, mentre Grillo parlava ai cronisti, aveva twittato: «Mi dispiace tanto per chi ha votato i 5 stelle, meritate di più, amici, ma vi prometto che cambieremo l’Italia anche per voi».

LA CONFERENZA IN STREAMING

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.