Salernitana: la quiete prima della tempesta…

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Salernitana_Ascoli_18_esultanzaPrima della salita, rappresentata dal terribile ciclo di scontri diretti, c’è un ultimo tratto in pianura per la Salernitana. La trasferta di Viareggio è la quiete prima della tempesta. Considerato il ruolino di marcia dei toscani, la sfida di sabato non dovrebbe rappresentare un ostacolo insormontabile per la formazione granata, soprattutto alla luce del calendario che la attende successivamente. Il condizionale, però,  è sempre d’obbligo perché la Salernitana ha spesso dimostrato, soprattutto nella prima parte del campionato, che tutto può accadere. Ed infatti, un girone fa il Viareggio, squadra che di certo non ha i mezzi per ambire ai play off, è riuscito a strappare il pari all’Arechi.

Quel risultato aveva segnato la fine della prima gestione tecnica della squadra. La partita col Viareggio dell’ottava giornata andata rappresenta uno dei momenti chiave della prima parte di stagione. Il match coi toscani doveva essere la sfida del riscatto per la Salernitana e per il primo dei tecnici alternatisi quest’anno in panchina. Stefano Sanderra in quell’occasione si giocava le sue ultime chance di permanenza in granata. Sul campo la squadra non brilla ma passa comunque in vantaggio alla mezz’ora del primo tempo con Guazzo. La doccia fredda, con la solita disattenzione difensiva arriva nell’ultimo minuto di recupero, col Viareggio che grazie a De Vena strappa un punto d’oro tra le mura amiche dei granata. Per la Salernitana il pareggio suona come una sconfitta. L’ennesima figuraccia all’Arechi spinge al capolinea l’avventura di Sanderra in panchina.

La Salernitana di Gregucci, che sta cercando di invertire il disastroso cammino dell’andata, nonostante le difficoltà che ancora persistono, proverà a riscattare quella prestazione, per dimostrare come sia iniziato davvero un campionato diverso per la formazione granata. Nello stesso tempo, il colpo  in Toscana risulta fondamentale per mettere da parte punti preziosi in vista del ciclo terribile in arrivo. Dopo la trasferta di Viareggio, la Salernitana affronterà in successione Benevento, Grosseto, Catanzaro, Frosinone,  Pisa, Prato e Perugia. Sette scontri diretti che decideranno la composizione dei play off.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.