Ambiente: Forestale sequestra bosco di 16 ettari nel Parco Nazionale del Cilento

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Bosco_sequestrato_CilentoCeraso (SA). Gli uomini del Corpo Forestale dello Stato del Coordinamento di Vallo della Lucania, hanno posto sotto sequestro un’area boscata di circa 16 ettari ricadente nel Comune di Ceraso località “Difesa”, nella quale si stava realizzando un taglio boschivo illegale. Il Comando Stazione Forestale di Vallo della Lucania, nell’ambito di servizi di vigilanza ambientale e controllo del territorio, nel cuore del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano ed Alburni, ha accertato che, su terreno di proprietà privata, era in corso il taglio di utilizzazione di un bosco governato a ceduo di specie castagno, leccio e macchia mediterranea.

Le indagini condotte, le acquisizioni documentali esperite, hanno consentito di accertare che le attività di taglio ed utilizzazione boschiva venivano eseguite in carenza delle necessarie autorizzazioni, poiché priva del parere della Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Salerno.  Infine le verifiche in campo, hanno consentito di appurare che la ditta aveva realizzato abusivamente, con l’ausilio di un mezzo meccanico una pista carrabile lunga m.500 circa e larga m.2 circa, sradicando diverse ceppaie di specie castagno, oltre che aver effettuato il taglio di alcune particelle fuori dalla stagione silvana.

I forestali hanno quindi provveduto a porre sotto sequestro preventivo tutta l’area di cantiere e la pista di esbosco, deferendo alla competente Autorità Giudiziaria di Vallo della Lucania, V.T.C. di anni 74 in qualità di proprietaria e R.A. di anni 54 titolare della ditta boschiva che eseguiva il taglio, i quali dovranno rispondere a vario titolo per i reati di taglio boschivo non autorizzato, danneggiamento e deturpamento di bellezze naturali di una zona di alto pregio ambientale.

Prosegue l’azione di prevenzione e controllo di gestione dei boschi da parte del Corpo Forestale dello Stato, affinché venga rispettata la vocazione e la destinazione naturale delle aree e siano perseguiti gli interventi in contrasto con gli strumenti di pianificazione e gestione del territorio, importante per preservare e difendere il patrimonio boschivo del verde Cilento.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.