Formazione: progetto Best, Campania è prima regione del Sud. Soddisfatto Caldoro

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
consiglio_regione_campania_giuntaSette mesi di studio e di formazione negli Usa e poi una volta in Italia la possibilità di avviare un’attività che abbia sicuro mercato. Il progetto Best – promosso da da Invitalia (agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa) e da Steering Comittee (enti composta da soggetti che condividendo le finalità istituzionali culturali fra Italia e gli Usa) – è finalizzato a favorire la crescita dell’imprenditorialità italiana e per il prossimo biennio riguarderà anche i giovani dottorandi della Regione Campania e che non abbiano più di 35 anni di età.

La Campania è la prima regione dell’Italia che vi aderisce con un bacino di utenza molto vasto perché è una delle Regioni d’Italia con il più alto numero di giovani. Il progetto è stato presentato oggi nella sala giunta della Regione Campania. Presenti, tra l’altro, il governatore Stefano Caldoro e il console degli Usa a Napoli, Colombia A. Barrosse. ”Abbiamo questi progetti – ha detto il Console – perché riteniamo che sia molto importante favore questi scambi, formate i giovani perché quello che è buono per l’economia dell’Italia e buono per l’economia degli Stati Uniti e dell’Europa. E tutti insieme possiamo far crescere l’economia”.

”Non posso che esprimere soddisfazione perché aggiungiamo un segmento alto che riguarda l’impresa e la formazione degli imprenditori”. Lo ha detto il presidente della Giunta regionale della Campania, Stefano Caldoro, presentando il ”progetto Best” che dopo l’Emilia Romagna e la Toscana sarà esteso anche ai giovani dottorandi della Campania. Il progetto Best è un programma che prevede al concessione di borse di studio e ricerca presso università degli Stati Uniti riservate a laureati italiani. Sette mesi negli Usa con due mesi di formazione presso la Santa Clara University (California) e cinque mesi di formazione presso aziende della Silicon Valley. ”I nostri giovani sono un capitale che noi vogliamo sempre più valorizzare”, ha aggiunto ancora Caldoro. ”Giovani formati che devono avere il mercato giusto” – ha detto sempre il Governatore – avendo come obiettivo che si formino all’estero e che ”poi ritornino da noi”. Alla conferenza di presentazione del progetto hanno partecipato il presidente del Cnr, Luigi Nicolais, il console Usa a Napoli, Colombia A. Barrosse e Fernando Napolitano, Fernando Napolitano presidente Steering committee Best e italian Business & investment Iniziative e l’assessore alla Ricerca scientifica della Regione Campania, Guido Trombetti.

Fonte ANSA
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.