Il Lotito day a Roma, tifosi contro il patron

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
striscione-o-noi-o-lui.jpgClima pesante in casa Lazio: l’ennesima campagna acquisti di gennaio deludente, che è stata preceduta da una prima fase della stagione deludente, e conclusa con la cessione di Hernanes mal gestita, ha fatto saltare il tappo: i tifosi della Lazio da quasi un mese aspettavano la partita col Sassuolo per riempire lo stadio e manifestare contro il presidente biancoceleste, invitando tutti ad acquistare il biglietto allo stadio come risposta all’accusa della società di “essere assenti”.

I k.o. a seguire col Napoli in Coppa Italia, a Catania e in Europa League in casa coi bulgari del Ludogorets hanno acceso una miccia già innescata da tempo. Così in seimila si sono ritrovati a Piazza Maresciallo Giardino per un corteo di protesta con lo slogan “Libera la Lazio” a fare da collante. I seimila si stanno dirigendo verso lo stadio, dove però non sembra ci sia stata l’affluenza sperata dagli organizzatori della protesta: a sabato erano appena 14mila i biglietti acquistati: si dovrebbe arrivare a circa 40mila presenti. Tensione alle stelle, con Lotito annunciato silente in tribuna e con Reja che ha chiesto ai tifosi di sostenere la squadra in un momento delicatissimo della stagione..

 

DENTRO LO STADIO — Tensione alle stelle, con Lotito annunciato silente in tribuna e con Reja che ha chiesto ai tifosi di sostenere la squadra in un momento delicatissimo della stagione… Dentro lo stadio è andata in scena così la contestazione, ma la squadra è stata supportata e sostenuta durante il match, con cori intervallati da slogan contro il presidente. Come promesso all’ingresso delle squadre i tifosi hanno mostrato migliaia di cartoncini bianchi con la scritta “Libera la Lazio”. All’arrivo in tribuna, fischi da tutto lo stadio per il presidente Lotito. Numerosi striscioni contro il presidente Lotito: “Lotito ladro di sogni”, “Lotito vattene”, “O noi o lui”, “Sei come Cimabue fai una cosa e ne sbagli due”, Il coro ricorrente: “Caccialo via tribuna caccialo via”. Lotito siede impassibile tra il ds Igli Tare e il presidente della Lega Serie A, Maurizio Beretta. Intorno a loro una robusta scorta della Digos, per evitare problemi in mezzo a tanta tensione.

LOTITO REAGISCE — Lotito ha aspettato la fine del match, vinto 3-2, per rispondere a Sky: “Il presidente Beretta mi ha chiamato ed è venuto a sedersi accanto a me per solidarietà. Io penso che qui mi si chieda di vendere la Lazio, ma sappiano tutti che non ho intenzione di vendere e lascerò la società a mio figlio. Cosa posso rispondere? Quello che conta è fare una critica costruttiva, è chiaro che si può sempre migliorare, ma lo si può fare senza far saltare la società. Non ho nessuna preoccupazione e non ho intenzione di vendere la società, ben vengano le critiche costruttive. Nel 2004 io ho messo circa 150 miliardi di vecchie lire personali per prendere 1070 miliardi di debiti. La società non è scalabile, è il messaggio che do a chi vuole che venda. Ho dotato la società di una televisione e di una radio ho ristrutturato tutta Formello, la società ha il ranking più alto per il settore giovanile, abbiamo vinto due Coppe Italia, una indimenticabile che passerà alla storia ed infine una Supercoppa”.

Fonte Gazzetta dello Sport

Foto LazioNews.Eu

VIDEO DA YOUTUBE

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.