Trafitto da una barra di ferro di 60 cm: bimbo di 10 anni salvo per miracolo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
BimboRIO DE JANEIRO – Salvo per miracolo un ragazzino brasiliano di 10 anni, Weverton Silva, che è sopravvissuto dopo essere caduto da un albero e trafitto da una barra di ferro di una inferriata lunga 60 centimetri, una settimana fa. La spranga è entrata dal lato sinistro dell’ascella per poi uscire vicino all’orecchio destro. Weverton si era arrampicato sull’albero, poi il ramo ha ceduto ed è precipitato. Stando a quanto sostengono i medici il ragazzino può considerarsi vivo per miracolo in quanto la barra che lo ha trafitto ha sfiorato l’arteria che porta dritta al cuore. Ci sono volute ben cinque ore per rimuovere la barra dal corpo del ragazzo.

Fonte LEGGO.IT

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.