Intesa Governo-Regione, Vetrella: diamo priorità ai cantieri sospesi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
vetrella_assessore_regioneCon l’approvazione da parte del Governo dell’Intesa Generale Quadro – il piano delle opere infrastrutturali di interesse nazionale di cui la Regione intende dotarsi – si completa oggi il quadro degli investimenti che la Regione, con grande impegno e senso di responsabilità, avvierà nell’immediato futuro, utilizzando risorse certe e quindi senza la creazione di debiti per i cittadini.

“L’approvazione dell’Intesa, che si integra con quella di pochi giorni fa del Programma Infrastrutturale regionale da parte della Giunta Regionale, completa l’azione messa in campo dal mio assessorato già da tempo impegnato a sanare il passato per rilanciare le infrastrutture ed i servizi del comparto del trasporto pubblico locale, dando priorità alla riapertura dei cantieri sospesi, assicurando la continuazione di quelli in corso ed individuando le nuove opere con risorse certe per l’avvio di nuovi cantieri, migliorando inoltre le condizioni di sicurezza e fruibilità delle infrastrutture anche nel caso specifico della rete stradale.” E’ quanto afferma l’assessore regionale ai trasporti, Sergio Vetrella

Il Piano, che prevede opere per un valore di circa 21 miliardi di euro, pone come prioritari quelle opere già avviate in passato ma sospese per la mancanza della dovuta copertura finanziaria, per un valore di circa 10 miliardi, in parte già disponibili ed in parte con fonti finanziarie certe.

In tal modo rispondiamo alle giuste esigenze delle ditte e delle famiglie di lavoratori in grave sofferenza, fornendo un contributo decisivo alla ripartenza dell’asfittico mercato del lavoro regionale”.

Alcuni tra questi interventi prioritari, per fare solo alcuni esempi, sono:

Napoli-Pompei-Salerno, la Lioni-Grottaminarda, la Benevento-Caserta-Caianello-Grazzanise, numerosi interventi per il completamento della Metropolitana regionale, la linea Alta Capacità Napoli – Bari.

Il piano, oltre ai completamenti, prevede numerose nuove opere in diversi settori delle infrastrutture tra le quali quelle viarie, di sicurezza stradale, ferroviarie, portuali, logistiche, di tecnologie di trasporto e materiale rotabile.

 

 

 

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.