Il Comune di Capaccio promuove l’utilizzo dei pannolini ecologici

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

bambino_pannolino_ecologicoIncentivi economici in arrivo per le famiglie con bambini fino a 2 anni di età che utilizzeranno i pannolini ecologici. Alle famiglie, che dovranno essere residenti nel comune di Capaccio Paestum, verrà corrisposto il 50% della spesa sostenuta fino ad un massimo di 100 euro se il primo acquisto avviene entro il primo anno di età del bambino, e fino ad un massimo di 60 euro se il primo acquisto avviene il secondo anno di età. In entrambi i casi l’acquisto dovrà essere documentato tramite scontrino fiscale o ricevuta o fattura. I contributi verranno erogati secondo l’ordine di arrivo delle domande e fino ad esaurimento fondi.

Le famiglie che aderiranno al progetto si impegneranno a rispondere a un questionario (telefonico oppure on line) che potrà essere proposto al fine di verificare, anche a distanza di tempo, i risultati ottenuti. L’iniziativa approvata in Giunta, rientra nelle strategie dell’amministrazione comunale tese a favorire comportamenti sostenibili  e quindi economicamente vantaggiosi ed ecocompatibili, è promossa dall’assessorato all’Ambiente guidato da Eustachio Voza e dall’assessorato alle Politiche Sociali guidato da Rossana Barretta.

«I pannolini per bambini rappresentano una delle frazioni di rifiuto secco residuo quantitativamente consistente oltre che qualitativamente difficile da gestire, tanto che statisticamente un bambino nei primi tre anni di vita consuma circa 5000 pannolini usa e getta, corrispondenti a quasi una tonnellata di rifiuti non riciclabili. – afferma l’assessore all’Ambiente Eustachio Voza – Il pannolino lavabile, che comprende anche una parte in cellulosa compostabile, costituisce un’ottima alternativa ai pannolini usa e getta, comportando sia benefici in termini ambientali sia maggior benessere per il bambino per la ridotta incidenza di allergie e irritazioni».

 

«Più saranno le famiglie che aderiranno, più si ridurrà il quantitativo di questi rifiuti che fanno parte del secco indifferenziato e che vanno smaltiti in discarica. – afferma il sindaco Italo Voza – I cittadini ridurranno la loro spesa per l’acquisto dei pannolini, diminuirà la spesa del Comune per lo smaltimento dei rifiuti indifferenziati e si contribuirà alla salvaguardia dell’ambiente».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.