Scuola: Giudice di Vallo ribalta graduatoria, via libera per tre docenti precari salernitani

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
scuola_esami_esame_testImportante sentenza del Giudice del Lavoro del Tribunale di Vallo della Lucania ha ha riconosciuto il diritto di immissione in ruolo per tre docenti salernitani precari relegati in coda nella graduatoria stilata dal MIUR. Precari dai 10 ai 15 anni i tre, difesi dall’avvocato Angelo Maurilio Tuozzo, hanno visto riconosciute le loro ragioni e  dunque che la collocazione in graduatoria non può essere disposta “sulla base della maggiore anzianità di iscrizione in una medesima e chiusa graduatoria, ciò configgendo anche con i principi costituzionali”. “La Corte Costituzionale parla con felice espressione di disciplina eccentrica rispetto all’inserimento a pettine”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.