Stagione turistica a rischio nella Costa d’Amalfi a causa del dissesto idrogeologico

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
positano_costieraStagione turistica a rischio in Costiera Amalfitana, arriva il monito del segretario generale della Cisal Terziario Campania, Giovanni Giudice: «La Regione si prenda le sue responsabilità, la stagione turistica è alle porte mentre la Costiera Amalfitana è a rischio a causa del gravissimo dissesto idrogeologico del territorio che, puntualmente, mette a repentaglio i collegamenti viari. Non possiamo offrire questo biglietto da visita ai turisti che ogni anno visitano la nostra Costiera. In questi anni non si è fatto nulla per stabilizzare la situazione, rendendo precarie le vie di collegamento a causa dei continui smottamenti franosi. È finita l’era del turismo improvvisato».

Giudice punta al potenziamento dei collegamenti viari presenti sul territorio: «Collegamenti e mezzi di trasporto sono i primi servizi indispensabili, ma sono proprio questi i più carenti a causa di politiche distratte e indifferenti, ogni ente per le rispettive responsabilità. Manca poco all’inizio della stagione estiva, si mettano in campo tutte le iniziative possibili per garantire l’economia del territorio. Facciamo nostri i timori dei rappresentanti degli enti locali e le loro preoccupazioni sulle incertezze per l’imminente apertura della stagione estiva».

Il segretario generale della Cisal Terziario Campania al fianco dei lavoratori per la salvaguardia degli assetti occupazionali e promuove l’inserimento nel  mercato del lavoro i giovani laureati: «Meno turismo significa meno lavoro. In un momento di crisi come questo bisogna mettere in atto ogni iniziativa per garantire ed incentivare il comparto, garantendo l’occupazione dei tanti lavoratori impegnati nel settore ed attrarne di nuovi, soprattutto dai giovani che si affacciano sul mercato del lavoro».

L’appello alla Regione per la riattivazione del Metrò del Mare e il potenziamento dei collegamenti marittimi in Provincia di Salerno e in Campania: «Oggi può essere l’occasione buona per potenziare il Metrò del Mare e i trasporti marittimi del territorio, una cerniera importante per i collegamenti della costa, da anni sottosviluppata. Facciamo appello alla Regione che non si faccia come l’anno passato quando fu abolito  il servizio».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.