MC Donald’S, revocati i licenziamenti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
mc_donald-sL’assessore al Lavoro Severino Nappi, coordinatore della Cabina di Regia per la gestione dei processi di crisi e di sviluppo, ha incontrato l’azienda Napoli Futura (partner Mc Donald’s) e le organizzazioni sindacali per la vertenza relativa ai circa 40 licenziamenti dei lavoratori delle sedi campane. Dopo un’intensa trattativa, la vertenza si è chiusa positivamente con l’immediato ritiro di tutti i licenziamenti.

Nel verbale d’intesa si precisa che “l’azienda e le organizzazioni sindacali concordano sul principio che, in particolare in un momento di complessiva difficoltà del sistema produttivo, il ricorso agli strumenti della flessibilità nell’organizzazione del lavoro, accompagnato dalla salvaguardia dei trattamenti economici netti dei lavoratori, rappresenta lo strumento principale per preservare l’attività d’impresa e con essa stabile e buona occupazione”.

L’intesa assicura all’azienda, colpita da una significativa riduzione del fatturato, di poter contare su una piena collaborazione dei lavoratori e del sindacato in termini di organizzazione flessibile del lavoro e facendosi carico di mantenere immutata la retribuzione.

 “Si chiude finalmente e nel modo migliore questa vertenza, difficile e simbolica.”

 

Così l’assessore al Lavoro Severino Nappi.

 

“La Campania –  lavoratori, impresa e Istituzione –  ha dovuto fare da sola. Flessibilità sì, ma insieme alla salvaguardia della retribuzione e, con essa, della dignità dei lavoratori. A loro va il mio primo pensiero, per aver saputo portare avanti una delicata battaglia, più grande di loro, a cui tuttavia non si sono sottratti. Poi vorrei ringraziare il sindacato per la responsabilità nell’affrontare complessivamente la vicenda. Ed infine vorrei sottolineare quanto fatto dall’azienda napoletana che, seppure lasciata completamente sola da Mc Donald’s Italia, ha saputo cogliere il valore della solidarietà sociale e della scommessa sul lavoro. Una bella pagina per le politiche del lavoro: dalla Campania e da questo accordo parte un esempio per la gestione delle crisi aziendali per scongiurare i licenziamenti e far prevalere il buonsenso”, conclude Nappi.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.