Forza Italia: Longo, “Grazie a Berlusconi ma non accetto incarico”. Era stata nominata vice coordinatrice del partito a Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
Eva_Longo“Caro presidente mi dispiace, ma non posso accettare”. Così in una nota, la senatrice campana di Forza Italia Eva Longo, nominata vicecoordinatrice provinciale del partito a Salerno dal leader forzista Silvio Berlusconi, su proposta del coordinatore regionale, Domenico De Siano. “Sia chiaro – spiega Longo – non posso che ringraziare il Cavaliere (al quale ribadisco la mia totale e incondizionata lealtà) ma posso accettare la nomina”. “Nel lungo colloquio che abbiamo avuto con lui – prosegue la senatrice – eravamo rimasti d’accordo che ci saremmo seduti attorno a un tavolo per pianificare il rilancio politico e programmatico di FI in Campania. Probabilmente a Berlusconi sfugge il fatto che in questo momento nella nostra regione manca una vera condivisione politica sul modo in cui le problematiche vanno affrontate e risolte. Siamo del tutto assenti, ad esempio, su temi come politiche europee, sviluppo, sanità, agricoltura, problema casa, lavori pubblici e disoccupazione. Autentiche piaghe che attanagliano la Campania. Ebbene, dinanzi ad uno scenario del genere come rispondiamo? Con un’assenza totale di programmazione e tutta una serie di spot elettorali non finalizzati a concretezza e operatività?”.
“Non è una questione di nomine – rincara la dose la senatrice Longo – non ne facciamo un fatto di nomi o di poltrone: poniamo una questione politica seria. Non pretendiamo contentini, non vogliamo, per forza, andare d’amore e d’accordo. Cinque, dieci coordinatori per provincia? E che senso ha se non quello di voler accontentare le persone?”. “Io penso che all’interno di un partito liberale e democratico qual è il nostro – sottolinea ancora la Longo – debba esserci dibattito, democrazia, partecipazione, coinvolgimento di tutti. E non è giusto che chi sul territorio dà la vita, chi per il territorio si è speso e ancora si spende paghi poi lo scotto di scelte calate dall’alto e per nulla condivise”. “Lo ripeto: massima stima nei confronti di Berlusconi. E pure lealtà per l’unico leader in grado di farci vincere le elezioni, ma probabilmente anche il Cavaliere, come noi ha finito col subire il classico colpo di mano dell’ultimo minuto”, conclude.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.