I fatti del giorno: sabato 15 marzo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Rassegna_fattiRENZI OGGI DA HOLLANDE, LUNEDI’ DALLA MERKEL
CANCELLIERA: HA PROGRAMMA DI RIFORME AMBIZIOSO
Parte il tour europeo di Renzi: oggi sarà a Parigi da Hollande,
lunedì a Berlino dalla Merkel, poi a Bruxelles per il Consiglio
europeo. Un “programma di riforme ambizioso” quello del premier,
secondo la cancelliera tedesca. Moody’s conferma la tripla A per
l’Ue e migliora l’outlook da negativo a stabile. Per l’Italia
ripresa modesta nel biennio 2014-2015, secondo Fitch.
—.
UCRAINA: RESTA MURO CONTRO MURO, DOMANI REFERENDUM CRIMEA
ONU VOTA RISOLUZIONE INTEGRITA’ TERRITORIALE KIEV, VETO MOSCA
Resta il muro contro muro nella crisi ucraina. Oggi l’Onu vota
la risoluzione Usa che dichiara invalido il referendum di domani
in Crimea e riafferma l’integrità territoriale dell’Ucraina,
scontato però il veto russo in Consiglio di sicurezza. In
Slovacchia oggi elezioni presidenziali; in Siria anniversario
della rivolta contro Assad; in Egitto udienza del processo Morsi
—.
BERLUSCONI: MI CANDIDO ALLE EUROPEE, ATTENDO CORTE STRASBURGO
PD: NON PUO’ MA NON FA PAURA. CAV: ITALIA AL VOTO TRA UN ANNO
Berlusconi conferma di volersi candidare alle Europee: spero di
avere velocemente una risposta dalla Corte europea, afferma il
Cav. Non può farlo ma comunque non ci spaventa, avverte il Pd.
Italia al voto “tra un anno e mezzo al più tardi”: questa la
previsione dell’ex premier. E assicura: “C’e’ abbastanza tempo
per il convincimento degli indecisi”.
—.
PARMALAT, ARRESTATI BARILI E SILINGARDI
‘CARTELLI’ DEL FARMACO, STRETTA DEL GOVERNO
Dopo la sentenza definitiva sul crac Parmalat emessa dalla
Cassazione, sono stati arrestati per esecuzione pena Domenico
Barili e Luciano Silingardi. L’ex braccio destro di Calisto
Tanzi è stato colto da malore ed è piantonato in ospedale.
Stretta del governo contro i ‘cartelli’ del farmaco, dopo la
maximulta inflitta a Novartis e Roche.
—.
INTERNET, GOVERNO USA: ABBANDONIAMO RUOLO CENTRALE SU DOMINI
PRIVACY SUL WEB, ZUCKERBERG CRITICA OBAMA: PIU’ TRASPARENZA
Il governo Usa ha annunciato d’esser pronto ad abbandonare il
suo ruolo centrale nell’assegnazione dei nomi dei domini sul
web, a favore di una governance globale. Zuckerberg critica
intanto Obama sulla tutela della privacy in rete: gli ho chiesto
maggior trasparenza ma una riforma mi sembra lontana, afferma il
padre di Facebook.
—.
CALCIO: SERIE A, STASERA ANTICIPO VERONA-INTER
F1: ALONSO TERZO NELLE ULTIME LIBERE, STAMANI LE QUALIFICHE
Stasera in campo Verona-Inter, anticipo della 28ma giornata
della serie A di calcio. All’Olimpico di Roma protagonista
invece il rugby, con la sfida del Sei nazioni tra Italia ed
Inghilterra. A Melbourne stamani le qualifiche del gran premio
d’Australia di F1; Rosberg su Mercedes il più veloce nelle
ultime libere, terzo tempo per la Ferrari di Alonso. (ANSA)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.