Pallanuoto: La Rari Nantes Salerno torna alla vittoria contro Cagliari

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Rari_Nantes_Salerno_2Torna alla vittoria la Rari Nantes Salerno e lo fa nel fortino amico della piscina “Vitale” dove i giallorossi allenati da Mario Grieco non conoscono risultato che non sia la vittoria. Partono in quarta i salernitani, vogliosi di interrompere la striscia di due sconfitte consecutive e nel contempo riscattare la beffa della sconfitta a tavolino subita all’andata. G. Esposito apre le danze realizzando in superiorità numerica, raddoppio di Parrilli su apertura di C. Esposito, ancora col vantaggio dell’uomo in più da cui scaturisce anche la prima marcatura sarda di Sarnataro. Salerno decide che è il momento di accelerare e va a segno con White che beffa Tanamura approfittando di un anomalo rimbalzo della sfera sull’acqua. Attenta e concentrata la difesa di Mario Grieco lascia le briciole agli isolani anche con Gallozzi per due volte nel pozzetto nel giro di pochi secondi. La seconda frazione si apre con un bell’intervento di Tanamura su Giordano che s’era liberato al tiro in controfuga.

Parrilli non sbaglia, invece, su precisa imbeccata proprio di Giordano. Ancora il numero dodici in calottina bianca realizza al termine di un’azione insistita. G. Esposito guadagna un rigore ma Tanamura è bravo ad ipnotizzare White. Non sbaglia, sempre su rigore, il cagliaritano Loddo. I padroni di casa non sfruttano diverse ghiotte opportunità in attacco mantenendo i sardi in partita. La prima metà di gara si chiude con i giallorossi avanti 5-2, parziale che non rende pienamente merito ai valori espressi in vasca. Salerno difende bene anche in avvio di terza frazione, ma cala pericolosamente l’intensità delle giocate offensive forzando conclusioni anziché sfruttare il cronometro. Proprio da una controfuga due contro uno di Loddo arriva la prima marcatura del terzo parziale. Cagliari si fa sotto a -2: Grieco chiama time out, ma gli attacchi giallorossi s’infrangono sul muro issato dal portiere nipponico Tanamura. Saltano i nervi ai padroni di casa, ne fa le spese Ferrigno espulso per proteste dopo un penalty accordato da Severo a Cagliari. In attesa dell’ingresso in acqua di Ingrosso tra i pali ci va addirittura White, ma Cannas non sbaglia.

Tocca a Pasca con l’uomo in più spezzare la lunga astinenza realizzativa dei padroni di casa. Freddo il numero cinque salernitano ad assumersi la responsabilità di concludere a rete con un preciso fendente in un momento difficile dal punto di vista psicologico per Salerno. Giordano realizza ancora in controfuga a fil di sirena, Salerno va sul +3 (7-4) all’ultimo e decisivo parziale aperto dalla rete di Cannas, lasciato libero di battere a rete alle spalle di Ingrosso. Parrilli replica vanificando il disperato tentativo del portiere giapponese.

L’inflessibile Severo manda anticipatamente sotto la doccia anche Cannas per una gomitata rifilata a White che stavolta non sbaglia il rigore e non lascia scampo a Tanamura. Salerno approfitta della prolungata inferiorità numerica degli ospiti e dilaga con Giordano lanciato in controfuga da Pasca. Ancora Giordano trafigge Tanamura con Cagliari ridotta addirittura in cinque. Finisce 11-5 per i padroni di casa, ma il tecnico Mario Grieco non è pienamente soddisfatto della prestazione dei suoi: “E’ stata una brutta gara, probabilmente abbiamo accusato la tensione della gara d’andata non disputata ed il nervosismo di dover fare risultato ad ogni costo. E’ un passo indietro dal punto di vista del lavoro che stiamo facendo, non sono per nulla contento. Dovremo fare molto di più se vogliamo fare punti alla prossima fuori contro Muri Antichi, sarà importante sbloccarci in trasferta per poi prepararci alle due gare interne consecutive dalle quali ci aspettiamo i punti necessari per ipotecare la salvezza”.

13^ GIORNATA – TABELLINO RARI NANTES NUOTO SALERNO – RARI NANTES CAGLIARI 11-5 (3-1, 2-1, 2-2, 4-1)

 RARI NANTES NUOTO SALERNO: Ferrigno, Ingrosso, Giordano 3, G. Esposito 1, Pasca 1, C. Esposito, Bernaudo, Biancardi, Gallozzi, Vuolo, White 2 (1 rig.), Parrilli 4, Russo. All. Grieco.

RARI NANTES CAGLIARI: Tanamura, Coluccia, Guidi, Dore, A. Lai, Pillola, Calli, Sarnataro 1, Lucido, Curgiolu, E. Lai, Loddo 2 (1 rig.), Cannas 2 (1 rig.). All. Dugin.

Arbitri: De Girolamo di Bari e Severo di Roma.

NOTE. Superiorità numeriche: Rari Nantes 6/9 – Rari Nantes Cagliari 2/8. Rigori: Salerno 1/2 Cagliari 2/2. Espulsioni definitive: Gallozzi per limite di falli nel terzo tempo, Ferrigno per proteste nel terzo tempo (S), Coluccia per proteste nel secondo tempo, Cannas per gioco violento nel quarto tempo (C). Allontanato il dirigente accompagnatore di Cagliari Meloni per proteste. Spettatori: 350 circa.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.