Vendola,Renzi? Con lui dobbiamo fare conti ma non ci salverà. Non è uomo della provvidenza

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
vendola_1 ”Ai miei l’ho detto: dobbiamo fare i conti con Matteo Renzi, a costo di far sembrare il mio un endorsement, cosa che non è”. Parola di Nichi Vendola che ha cominciato cosi’ una riflessione fatta di critiche, ma anche di apprezzamenti, nei confronti del nuovo premier. ”Lui – ha detto a Napoli il leader di Sel partecipando a un incontro promosso dalla fondazione Sudd di Antonio Bassolino – aveva delle ragioni per chiudere una storia ripetitiva e sempre piu’ incomprensibile ai vertici del partito.

E ha tante altre ragioni dalla sua. Il punto è capire se Matteo Renzi sia una speranza per la sinistra o sia un punto di intersezione tra una sinistra che ha bisogno di esorcizzare l’idea della sconfitta e dall’altra la berlusconizzazione della società italiana. C’e’ una cosa che mi colpisce di lui ed è l’uso del corpo, la mimica con cui tende a impersonare lui stesso il cambiamento, e questo è una forma di berlusconismo”.

”Lui mi colpisce – ha proseguito Vendola nella sua analisi – perché ha messo al centro il tema del cambiamento con una forza che a lungo è mancata alla sinistra. Nessuno ci considerava piu’ come forza di cambiamento: Renzi ha rotto la sindrome dell’afasia della sinistra e questo mi piace di lui: non sono un gufo come dice lui di me, ma non appartengo neanche al partito del tanto peggio tanto meglio.

Mi è piaciuta l’idea di tassare le rendite – ha aggiunto – e spero sempre che si possa arrivare a una tassazione patrimoniale, mentre va malissimo sulla riforma del lavoro che è portatrice di menzogne ed è il completamento della riforma Fornero. Qui ha fatto un passo indietro dopo averne fatto uno avanti. Cosi’ come non va bene sulla legge elettorale orfana della questione di genere”. ”In ogni caso anche se dovesse fare tutto bene – ha concluso Vendola – penso che non ci salverà perché non è l’uomo della Provvidenza e anche i migliori non sono la risposta per la società dei peggiori”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.