Mercato S.Severino: Comune mette insieme anziani e bambini per il compostaggio domestico

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
mercato_s_severino_1“Stipulata la convenzione con la facoltà di Chimica e Biologia dell’Università degli Studi di Salerno, nell’ottica della programmazione delle iniziative a tutela dell’ambiente ed a favore delle politiche ecosostenibili, partirà entro breve il progetto di compostaggio domestico insegnato ai bambini dagli anziani”. Lo comunica l’Assessore alle Politiche Sociali, Angelo Zampoli. “L’iniziativa” – ha spiegato Angelo Zampoli – “ha l’obiettivo di perseguire la diffusione delle pratiche virtuose relative alla raccolta differenziata dei rifiuti, coinvolgendo gli anziani. Lo scopo e’ facilitare il loro inserimento sociale, così come avviene già per i nonni-vigili. Il raccordo bambini-anziani per il perseguimento di un fine di utilità comune, nell’interesse del territorio, è un’opportunità preziosa per l’abbattimento delle barriere che, spesso, danno all’anziano la sensazione di isolamento e di inutilità ed anche per abituare i bambini a relazionarsi nel modo giusto con gli adulti, cogliendo la saggezza della loro esperienza”.

“Il progetto” –aggiunge il primo cittadino GiovannI Romano –“ nel concreto, punta alla gestione dei rifiuti umidi, nell’obiettivo di ridurne la quantità mediante il compostaggio. Gli anziani, soci dell’Associazione ASCIAN, dopo aver seguito un corso di formazione, spiegheranno agli alunni la procedura del compostaggio e, di seguito, li guideranno nella fase pratica, contando anche sul supporto degli insegnanti. Gli alunni, infatti si dedicheranno al compostaggio delle aiuole cittadine ma anche dei giardini delle scuole”.

“L’esperimento” –conclude Angelo Zampoli – “si inserisce nel programma dell’attività di tirocinio, approvato con una convenzione stipulata tra il Comune di Mercato S. Severino e la Facoltà di Chimica e Biologia dell’Università degli Studi di Salerno, e sarà portato avanti congiuntamente dall’Ufficio Comunale Politiche Sociali e da una studentessa della facoltà. Ringrazio, al riguardo, per la collaborazione e la sensibilita’ il professor Giovanni De Feo, con il quale abbiamo lavorato perche’ il progetto andasse in porto. Completata la fase meramente amministrativa, ora siamo prossimi all’avvio”.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.