Al via il 19 marzo l’anno dedicato a Mercalli. Ideatore della ‘scala’ che misura terremoti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
scossa_terremoto_sismografo-e1371817071952Una mostra itinerante, concerti, una campagna di comunicazione, sul rischio sismico e vulcanico: sono alcune delle iniziative previste per l’Anno Mercalliano, per ricordare a cento anni dalla morte Giuseppe Mercalli, sismologo e vulcanologo, ideatore della ‘scala’ che misura gli effetti dei terremoti. Un percorso lungo un anno, promosso dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), che avrà inizio mercoledì 19 marzo a Napoli, città dove Mercalli è scomparso, il 18 marzo del 1914. L’anno Mercalliano si concluderà a Milano, città natale di Giuseppe Mercalli, nell’ambito dell’Expo 2015, passando per Roma, Catania, Isole Eolie, Genova e Torino. ”Il nome Mercalli evoca immediatamente la ‘misura’ degli effetti dei terremoti” osserva il presidente dell’Ingv, Stefano Gresta.

”Sappiamo bene – aggiunge – che l’unico modo per difenderci da questi eventi è la ‘prevenzione’, ovvero realizzare edifici in grado di resistere alle sollecitazioni sismiche, sviluppare una migliore conoscenza del fenomeno terremoto e, non ultimo, una informazione mirata ed efficace ai cittadini”. Mercalli, rileva il direttore dell’Osservatorio Vesuviano-Ingv, Giuseppe De Natale, ”ebbe sempre chiaro un obbiettivo fondamentale: lo studio dei fenomeni naturali estremi alla base della salvaguardia delle popolazioni a rischio. In questo senso fu un precursore dei concetti più moderni di Protezione Civile”.

La cerimonia inaugurale si svolgerà tra il Convitto Nazionale, il Conservatorio di musica San Pietro a Maiella, il Liceo Vittorio Emanuele II, dove lo scienziato insegnò prima di diventare direttore dell’Osservatorio vesuviano. ”Scienziato ed educatore brillante dagli innumerevoli interessi culturali, Giuseppe Mercalli era appassionato di vulcanologia” sottolinea De Natale. Per questo, aggiunge, ”emigrò al Sud, la terra dei vulcani, e si stabilì a Napoli”. Per conoscere Mercalli attraverso curiosità e aneddoti l’Ingv ha anche aperto il profilo Twitter @g_mercalli.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.