Campionato: da adesso 6 finali da vivere tutte d’un fiato

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Salernitana_Benevento_40_Curva_SudSei finali da vivere col fiato sospeso, senza cali di tensione, senza margini di manovra nè passi falsi. Inutile fare calcoli, la Salernitana deve ragionare partita per partita perchè, mai come in questo momento, la squadra di Lotito e Mezzaroma è padrona del proprio destino. Nelle ultime sei giornate i granata saranno chiamati ad affrontare quattro scontri diretti, cinque se il Prato alla penultima fosse ancora in corsa per un posto al sole. Per questo motivo, Montervino e soci dovranno dimostrare sul campo di meritare più degli altri una delle otto posizioni utili per accedere agli spareggi promozione in base al regolamento proposto quest’anno dalla Lega Pro, prima della riforma dei campionati. E’ chiaro che se la Salernitana vincesse tutte e tre le partite che restano da giocare all’Arechi (contro Catanzaro, Pisa e Perugia) compierebbe dei passi decisi verso l’accesso alla zona spareggi.

E se riuscisse a rimanere imbattuta in trasferta fino al termine della stagione regolare (piazzando almeno un blitz tra Frosinone, Prato e Pagani all’ultima di campionato) avrebbe la possibilità di guadagnare diverse posizioni, rispetto alla settima piazza attualmente occupata dai granata (in vantaggio negli scontri diretti col Benevento). La sensazione è che a rischiare più delle altre sia il Pisa e allora è proprio sulla compagine toscana che la Salernitana, dopo aver raggiunto i sanniti, deve iniziare a fare la corsa. Poi, di domenica in domenica, l’obiettivo (e l’avversario da scavalcare) potrebbe cambiare. Ma, come detto, bisogna ragionare una partita alla volta, e allora dal triplice fischio finale della fastidiosa sfida di Monza, bisognerà concentrarsi solo ed esclusivamente sullo scontro diretto col Catanzaro, gara da vincere con una prova convincente e, possibilmente, con l’aiuto del pubblico, che nei play off potrebbe rappresentare un’arma letale che la Salernitana potrebbe sfruttare.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.