Coppa Italia: il cammino dei granata nella manifestazione tricolore

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Salernitana_Grosseto_Coppa_Italia_16La finale di Coppa Italia è un traguardo che la Salernitana ha raggiunto grazie ai risultati ottenuti dagli uomini di Gregucci, ma anche con l’apporto delle seconde linee attuali e quelle della prima parte di stagione. Il percorso nella manifestazione tricolore è passato anche attraverso le tre gestioni tecniche. Da Sanderra a Gregucci, passando per Perrone, il cammino della Salernitana nella Coppa Italia di Lega Pro è iniziato ad ottobre: dopo l’esclusione estiva dalla Tim Cup, a seguito della partita col Teramo, i granata cominciano la nuova avventura affrontando il Messina. Tra i titolari figurano alcune delle seconde linee cedute a gennaio, Sbraga, Rizzi, Zampa e Topouzis.

A portare in vantaggio la Salernitana è un altro giocatore divenuto ormai ex, Guazzo, ma i giallorossi trovano il pareggio con Costa Ferreira. La gara si decide, dopo i supplementari senza gol, ai calci di rigore. Berardi ne para due su tre, la Salernitana segna con Guazzo, Gustavo e Montervino e accede al turno successivo, dove incontra, all’Arechi, il Catanzaro. In panchina non c’è più Sanderra, ma Perrone. In campo vanno le seconde linee della nuova era. Tra questi c’è Mounard, che va anche a segno ristabilendo la parità, dal momento che i calabresi erano passati per primi in vantaggio. Ai supplementari è una rete di Manuel Ricci a consentire alla Salernitana di accedere alla fase successiva, nel mini – girone con Ischia e Frosinone. I granata affrontano il derby campano all’Arechi e i ciociari in trasferta.

Nella prima sfida la squadra di Campilongo viene superata per 2-1, grazie alla doppietta di Ciro Ginestra. Nella seconda gara la Salernitana conquista il prezioso pareggio che, alla luce dello 0-0 tra Ischia e Frosinone, gli consente di superare il turno. Al “Matusa” la sfida finisce a reti inviolate e i granata, potendo contare su due risultati su tre, accedono alla semifinale. Col Grosseto nella gara d’andata del 12 febbraio scorso all’Arechi, la squadra è guidata dal nuovo tecnico Gregucci. I giocatori impiegati in coppa cambiano ancora: c’è Volpe in mediana, dopo un lungo periodo di assenza dall’undici titolare e  si vede per la prima volta dal 1’ Ampuero. La gara si rivela equilibrata: Matteo Ricci porta i toscani in vantaggio su calcio di rigore, Volpe dalla distanza pareggia i conti.

La Salernitana segna nuovamente con Mounard, che realizza un penalty dagli undici metri, ma sempre nel primo tempo Pagano firma il 2-2. I granata trovano il successo solo nei minuti di recupero grazie al rigore trasformato da Mendicino. La semifinale di ritorno vede uscire i granata dallo stadio Zecchini con la finale in tasca: Montervino realizza dagli undici metri, nonostante la ripetizione imposta dal direttore di gara, Gustavo raddoppia. Inutile nel finale il rigore dei toscani, siglato da Bombagi. La Salernitana arriva così al “Brianteo”, dove ha l’opportunità di ipotecare il trofeo, per poi giocarsi definitivamente la coppa all’Arechi, in occasione della sfida di ritorno.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.