Handicap e disagi, Provenza scrive a manager Asl su disavventura Giuseppe Gentile per rinnovo patente

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa

luciano_provenzaIl Presidente della  VI Commissione Consiliare Politiche Sociali, Avv. Luciano Provenza,  esterna il proprio disappunto, per quanto accaduto al giovane salernitano Giuseppe Gentile, in occasione del rinnovo della patente di guida speciale, per portatori di handicap.

Nella struttura, sita in Via Martin Luther King, il sig. Gentile – scrive Provenza in una lettera inviata al manager dell’Asl Squillante -,  ha dovuto affrontare un vero e proprio calvario, a motivo della disorganizzazione del servizio.

Non è sufficiente manifestare solidarietà, occorre intervenire con forza e determinazione, al fine di tutelare quei cittadini salernitani che vivono, per cause indipendenti dalla loro volontà, rilevanti condizioni di disagio.

Per questo motivo, il Presidente della Commissione Politiche Sociali convocherà, nei prossimi giorni, un incontro con i responsabili della struttura di Via Martin Luther King, al fine di trovare risposte adeguate ai seguenti quesiti:

–          come mai non viene rispettato l’orario di visita fissato per un disabile, che puntualmente deve attendere qualche ora prima di essere chiamato?

–          come mai, all’interno della struttura, non è stata predisposta un’adeguata sala di attesa, tale da consentire ai disabili, muniti di stampelle,  di poter utilizzare posti a sedere riservati?

–          come mai la prenotazione deve essere effettuata solo di persona, costringendo in tal modo i disabili a recarsi presso la struttura e non permettendo agli stessi una prenotazione telefonica o on-line?

–          come mai per i disabili, provvisti di prenotazione, non è stata prevista una via preferenziale, atteso che, nel giorno delle visite, non si rispetta nessun ordine od orario, ma “ ciascun utente deposita su un tavolo incustodito la propria prenotazione, con la speranza che prima o poi qualche impiegato lo chiami “?

–          come mai l’ingresso e l’uscita del parcheggio non sono disciplinati e spesso resta fuori proprio un disabile con difficoltà motorie?

La condizione dei disabili, già di per se difficile, a volte viene completamente trascurata, determinando negli stessi rabbia e scoramento.

In questo caso non si tratta di effettuare chissà quale investimenti, ma solo di organizzare meglio un servizio e soprattutto di mostrare quella sensibilità, purtroppo assente in alcuni operatori sanitari.

Avv.Luciano Provenza

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.