Raccordo SA-AV: terza corsia, Sindaco Fisciano fa appello alla Regione per sblocco fondi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Fisciano_Sindaco_AmabileContinua lo scontro tra il Comune di Fisciano e la Regione Campania. Il sindaco Tommaso Amabile, che la scorsa settimana era già intervenuto sulla questione della realizzazione della terza corsia sul raccordo autostradale Salerno – Avellino, manifestando preoccupazioni sul rischio di perdere i 123 milioni di euro stanziati per eseguire l’intervento, ritorna sull’argomento nel tentativo di suggerire possibili vie d’uscita oltre a indicare le responsabilità degli organi competenti ad adempiere gli atti richiesti per lo sblocco dei fondi.

“L’unico soggetto istituzionale al quale bisogna attribuire delle responsabilità per l’eventuale perdita dei 123 milioni stanziati dal Cipe (comitato interministeriale per la programmazione economica) per la realizzazione della terza corsia sulla bretella SA – AV – spiega Amabile – è la Regione Campania targata Caldoro”. “Il finanziamento – continua il sindaco di Fisciano – potrebbe essere negato a causa della mancata sottoscrizione dell’APQ (Accordo di Programma Quadro) da parte dell’ente Regione, senza il quale non è possibile dar seguito agli interventi strutturali previsti su quest’arteria viaria strategica che mette in collegamento il Centro Nord col Sud Italia”.

“Oggi più che mai – suggerisce ancora Amabile – la Regione ha il dovere di attivarsi con massima determinazione per scongiurare la revoca del finanziamento, che causerebbe un danno gravissimo ed ingiustificato alle comunità’ campane ed a tutto il Paese, trattandosi di una infrastruttura di forte valenza nazionale”. Sembra infatti che l’Anas, presieduto da Pietro Ciucci, avrebbe confessato alla Regione che non potrà fornire al Cipe le «obbligazioni giuridicamente vincolanti» chieste per il prossimo 30 giugno per l’avvio dell’opera. Nei fatti il lotto Salerno-Mercato San Severino funge da raccordo autostradale fra la A3 Salerno-Reggio Calabria e la A30 Caserta-Roma, e, quindi, rappresenta una sorta di “lotto zero”, di “Porta di accesso” alla A3. La questione è stata di nuovo denunciata dalla Feneal UIL, impegnata da sempre e con coerenza per l’ammodernamento di questa infrastruttura strategica.

Propri o 18 marzo 2013 insieme ad altre sigle sindacali e ad alcuni imprenditori edili, hanno organizzato una manifestazione in Piazza Amendola, a partire dalle 7.30, per contestare l’immobilismo della Regione Campania. Inoltre, il sindaco Amabile, nei prossimi giorni indirà una conferenza stampa per trattare nel dettaglio la delicata questione, divenuta ormai oggetto di numerose contestazioni. Sul fronte regionale, in ultimo, il Governatore Caldoro è chiamato ad intervenire in fretta per salvaguardare il finanziamento, che per altro rappresenta la metà’ della somma complessiva (246 milioni di euro) necessaria per la esecuzione del  I° Lotto. Tale opera deve essere finanziata integralmente con fondi pubblici, nell’ambito della politica infrastrutturale del Paese,  proprio perché è un segmento essenziale dell’intero asse autostradale nazionale di importanza strategica.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.