Eboli: Speronano auto della Polstrada per fuggire, inseguiti e bloccati cinque rumeni

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
polizia_stradaleIl personale della Sottosezione Polizia Stradale di Eboli, nell’abito dei servizi di prevenzione e repressione di reati, predisposti dal Dirigente della Sezione Polizia Stradale di Salerno, Dottoressa Grazia Papa, nella prima mattinata odierna, hanno proceduto all’arresto di cinque cittadini di nazionalità rumena per furto, ricettazione, resistenza a Pubblico Ufficiale e possesso ingiustificato di strumenti atti allo scasso.

Nello specifico, verso le ore 07:15, veniva segnalato dal Centro Operativo Autostradale di Sala Consilina, il transito di due veicoli oggetto di furto, precisamente un autocarro FORD e un’autovettura SEAT IBIZA. Immediatamente, tre equipaggi della Sottosezione Polizia Stradale di Eboli, coordinati direttamente dal Comandante, Ispettore QUARANTA Antonio, si appostavano lungo l’arteria autostradale di competenza, in attesa del transito dei veicoli segnalati. Dopo pochi istanti, all’altezza dello svincolo autostradale di Campagna, dove era appostato uno degli equipaggi della Polstrada, transitavano a forte velocità il FORD TRANSIT seguito a breve distanza dalla SEAT IBIZA.

Ne nasceva un inseguimento, durante il quale i veicoli in fuga tentavano di speronare le auto della Polizia, e dopo alcuni chilometri due equipaggi della Polstrada riuscivano a bloccare e fermare il FORD TRANSIT, mentre la SEAT IBIZA veniva bloccata due chilometri dopo dal terzo equipaggio della Polizia. Sui veicoli prendevano posto cinque cittadini rumeni, tutti pluripregiudicati, inoltre, sul furgone venivano rinvenuti numerosi attrezzi agricoli e meccanici, tutto di provenienza furtiva, mentre sulla SEAT IBIZA venivano rinvenuti numerosi oggetti atti allo scasso. Le persone fermate e i veicoli venivano portati negli uffici della Polstrada di Eboli, dove si riusciva ad accertare che tutta la merce rinvenuta era stata rubata la notte scorsa in Corigliano Calabro. Al termine delle operazioni di rito, i cinque rumeni sono stati associati alla casa circondariale di FUORNI e i veicoli e la merce nei prossimi giorni verranno restituita ai legittimi proprietari

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.