Finale di andata Coppa Italia: la Salernitana espugna Monza al 93′ con gol di Manuel Ricci

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Monza_Salernitana_coreografiaPrimo atto allo stadio Brianteo della finale di Lega Pro tra Monza e Salernitana. Il ritorno ci sarà mercoledi 16 aprile sempre in notturna all’ Arechi. Le due squadre si incontrano dando vita al turn-over come ampiamente intuito nella settimana precedente il match. Monza che va a caccia di una fantastica cinquina, il sodalizio che ha trionfato più volte nella Coppa Italia della “vecchia” Serie C (con quattro trofei in bacheca: negli anni 1973-1974, 1974-1975, 1987-1988 e 1990-91). Attingendo a questa tradizione favorevole, i biancorossi di Antonino Asta, che militano 2 posto in Seconda Divisione, sono giunti all’ultimo atto eliminando compagini più quotate di Prima Divisione, come ad esempio la Cremonese, superata in semifinale con un duplice 2-1 (la settimana scorsa la decisiva gara di ritorno, con i gol brianzoli siglati da Ravasi e Finotto).

Può vantare solo una finale, quella dell’edizione 1979-80, persa contro il Padova (4-0 per i veneti e 3-1 per i campani i due risultati), la Salernitana, che in semifinale ha estromesso il Grosseto imponendosi per 3-2 in Maremma e poi bissando il successo davanti al proprio pubblico con il 2-1 firmato da Montervino su rigore e Gustavo. Un doppio risultato positivo che si aggiunge alla striscia utile in campionato della gestione di Angelo Gregucci, capace di rilanciare i granata del duo Lotito-Mezzaroma. “Ci teniamo, e tanto. Perché vogliamo regalare a Salerno un trofeo mai vinto, che sarebbe il secondo titolo, promozioni a parte, dopo la Supercoppa di categoria conquistata un anno fa”, le parole del patron Claudio Lotito domenica scorsa, lasciando l’Arechi dopo il successo nel derby-batticuore sul Benevento. Insomma, per la Salernitana un appuntamento con la storia, in attesa degli agognati play-off per tentare l’assalto alla serie B. Gregucci nel prepartita ha dichiarato di temere il Monza e che le chance sono per entrambe del 50%.

E dinanzi una cornice di pubblico non certo delle grandi occasioni (circa 200 i tifosi giunti da Salerno poco più di 3mila gli spettatori locali) inizia il match. Pronti via e Monza subito aggressivo in attacco che conquista una punizione sulla trequarti ribattuta dalla barriera granata in corner. Salernitana che tenta una timida reazione con Gustavo e Ampuero ben controllati dai brianzoli. Al 6’ minuto non scatta il fuorigioco granata e Santonocito spedisce fuori da buona posizione. Dopo un minuto Sinigaglia in area viene fermato da Tuia. Al 10’ si fa vedere la Salernitana con una punizione dal limite di Mounard ribattuta dalla barriera in corner. Dalla bandierina lo stesso francese per Fofana che viene anticipato di testa a centro area prima di impattare la sfera. Altro corner, ci prova Bianchi ma senza successo.

Al quarto d’ora Galimberti di testa manda di poco alto sulla traversa di Gori. Dopo un minuto errore di Bianchi che regala la palla a Candido che in area si incarta e non riesce a concludere. Al 25’ conclusione di Ampuero dalla distanza palla di poco alta. Partita che si assopisce e che viene svegliata ogni tanto da qualche forte petardo lanciato dalla curva brianzola, in contestazione con la società. Dopo qualche incursione del Monza nel finale di tempo la squadra di Gregucci prova a colpire: numero di Gustavo al 40’ in area che disorienta due difensori e calcia di sinistro, vola il portiere a deviare in corner.

Al 44’ clamorosa occasione per Ampuero. Cross dalla destra di Montervino, Chimini esce a saponetta e il peruviano a porta vuota spara incredibilmente alto. Termina il primo tempo con i tifosi brianzoli che fischiano l’arbitro per alcune decisioni dubbie e i 150 tifosi granata che continuano incessantemente a sostenere i ragazzi di Gregucci. Inizia la ripresa con gli schieramenti invariati ma è il Monza pericoloso nei primi minuti con Sinigaglia prima che conclude sull’esterno della rete e Ravasi poi che si fa chiudere a centro area dalla difesa granata dopo una buona triangolazione. Al 7’ Gregucci manda in campo Pestrin per uno spento capitan Montervino. La fascia passa a Perpetuini. Monza più tonico e Salernitana che si fa vedere solo con Gustavo che impensierisce con un tiro da fuori i Brianzoli. Dopo uno scontro fortuito tra Bianchi del Monza e Pasqualini, entrambi fasciati al capo, al 25′ va fuori Mounard, e Gregucci, gioca la carta Ricci, che ha militato nel Monza tre stagioni fa. Cambio anche nel Monza: l’inglese Fisher entra al posto di Ravasi.

Alla mezz’ora bella rovesciata di Sinigaglia in area, con Gori che blocca senza affanni. La squadra di Asta colleziona una serie di corner ma la Salernitana si difende con più ordine. Al 32’ tenta l’eurogol Fisher dalla distanza con palla di poco alta. Gregucci gioca la carta Foggia al posto di Gustavo per mettere paura ai biancorossi lombardi. Asta inserisce Terrani per Candido cercando di dare maggiore velocità negli ultimi minuti. Nei 5 minuti finali, Monza che abbozza un timido forcing ma la squadra di Gregucci cerca di ripartire con qualche break e tiro affidato al piede di Foggia. Monza che termina il match in attacco conquistando qualche punizione dal limite e tentando con una botta di Galimberti dalla distanza parata da Gori in presa bassa. Allo scadere succede l’impensabile: prima un palo di Ricci poi la palla che torna sui piedi di Pestrin che tenta la botta non trattenuta dal portiere, ancora Ricci tutto solo sulla respinta ribadisce in rete per lo 0-1. Gioia dei tifosi granata in curva nord e scoramento dei brianzoli che cercavano la vittoria ed invece si sono ritrovati a perdere la partita. Finale segnato dalle veementi proteste dei lombardi contro il guardalinee ‘reo’ di non aver segnalato un fuorigioco sul gol dei granata. Off side che invece non c’era perchè Ricci era tenuto in gioco da un difensore rimasto dietro sulla la linea.

LA CRONACA MINUTO X MINUTO

PRIMO TEMPO

1’ – Punizione per il Monza dalla trequarti, palla ribattuta in corner;

6’- Santonocito tutto solo sulla sinistra approfitta di un errata interpretazione dell’off-side dei granata per trovarsi tutto solo dinanzi a Gori, ma spedisce incredibilmente fuori;

9’- Ancora Sinigaglia pericoloso per il Monza ma viene fermato da Tuia;

11’- Punizione di Mounard, palla ribattuta in corner dalla barriera;

12’- Dal corner Mounard per Fofana che viene anticipato ancora in corner;

13’ – Ancora i granata in attacco, con una conclusione di Bianchi che viene respinta, poi fuorigioco di Ampuero;

15’- Colpo di testa di Galimberti a centro area, palla di poco alta;

16’ – Errore di disimpegno di Bianchi regala la sfera a Candido che in area si incarta e non riesce a concludere;

19’ – Ammonito Pasqualini per fallo su Candido;

25′ – Bolide di Ampuero dai 25 metri, palla alta sopra la traversa;

29’- Continuo scoppio di petardi nella curva brianzola: tifosi locali in contestazione con la proprietà per ragioni “politiche”;

34′ – La Salernitana pian piano sta tirando la testa fuori. Meglio gli affondi da sinistra, a destra Luciani è un po’ arrugginito;

38’- Numero di Gustavo in area che disorienta due difensori e calcia di sinistro, vola il portiere in corner;

41′ – Ammonito anche Perpetuini per un fallo a centrocampo con palla defilata. Sul taccuino dell’arbitro c’è anche il monzese Zullo;

44′ – Clamorosa occasione per Ampuero. Cross dalla destra di Montervino, Chimini esce a saponetta e il peruviano a porta vuota spara incredibilmente alto;

46’ – Dopo un minuto di recupero l’arbitro Dei Giudici manda tutti negli spogliatoi: 0-0 tra Monza e Salernitana all’intervallo.

SECONDO TEMPO

1’ –  Occasione Monza, Sinigaglia fallisce una chance a tu per tu con Gori;

3’- Ravasi dopo un buon triangolo in area si fa anticipare da Tuia;

7’- Gregucci manda in campo Pestrin per Montervino;

14′- buono spunto di Gustavo, botta di sinistro da fuori area, palla fuori non di poco. L’ italobrasiliano è il più brillante delle mezze punte;

20’- Scontro tra Bianchi del Monza e Pasqualini, vistosa fasciatura al capo per il granata e per l’avversario;

25′- Fuori Mounard, Gregucci, gioca la carta Ricci, che ha militato nel Monza tre stagioni fa. Cambio anche nel Monza: l’inglese Fisher entra al posto di Ravasi;

28′ – Rovesciata di Sinigaglia in area, Gori blocca senza affanni;

29′ – ammonito ingenuamente Ampuero, fallo di mano giudicato volontario dall’arbitro a centrocampo;

32’ – Tiro di Fisher dai 40 metri e palla di poco alta;

33’ – Esce Gustavo nella Salernitana ed entra Paaquale Foggia;

38’ – Terrani per Candido nel Monza;

42’ – Conclusione di Foggia dalla distanza deviata in corner;

44’ – Fallo al limite di Bianchi (ammonito) e punizione brianzola;

47’ – Ricci in area dopo essersi smarcato prende il palo;

48’ – Sul prosieguo dell’ azione palla a Pestrin che tenta dal limite il portiere non trattiene e ancora Ricci tutto solo ribadisce in rete per lo 0-1 granata.

50’ – Finisce il match con i granata non belli ma estremamente concreti.

 

Monza-Salernitana 0-1 

MONZA (5-3-2): Chimini; Bianchi, Franchino, Galimberti, Zullo, Anghileri; Valagussa, Santonocito (12′st Vita), Candido (38′st Terrani sv); Sinigaglia, Ravasi (27′st Fisher). A disp: Teodorani, Morao, Anderson, Said. All. Asta.

SALERNITANA (4-2-3-1): Gori; Luciani, Bianchi, Tuia, Pasqualini; Perpetuini, Montervino 5,5 (6′st Pestrin); Gustavo (34′st Foggia sv), Ampuero, Mounard (27′st Ricci); Fofana. A disp:Iannarilli, Scalise, Piva, Capua. All. Gregucci.

ARBITRO: Dei Giudici di Latina (Colì/Villa)

RETI: al 48′st Ricci (S)

NOTE: spett. 5000 ca. (di cui 300 ca. da Salerno). Ammoniti: Zullo (M), Perpetuini, Bianchi (S). Espulsi: nessuno. Angoli: 7-8. Recuperi: 1′pt, 4′st.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.