ANMIC Salerno e Amica Card: una collaborazione per sostenere associati contro la crisi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa

logo_anmicL’Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili di Salerno e Amica Card hanno avviato un’importante collaborazione per sostenere gli associati di Salerno e provincia: tutti i 2.300 iscritti potranno risparmiare fino al 50% in oltre50.000 attività del network Amica Card,  in tutta Italia. Con questo accordo l’Associazione conferma la volontà di tutelare e agevolare i disabili in ogni loro necessità, un modo per essere più vicini a tutti gli iscritti e alle loro famiglie. Da oggi potranno risparmiare fino a 3.000 euro all’anno grazie agli sconti riservati in oltre 390 strutture convenzionate nell’area di Salerno e Provincia: dalle visite specialistiche in 75 studi medici, all’organizzazione di vacanze e week end con adeguate soluzioni per le disabilità motorie, tra cui importanti operatori turistici come la compagnia di navigazione Grimaldi Lines, partner di questa iniziativa, e oltre 1.000 strutture turistiche in tutta Italia; dai ristoranti ai negozi di abbigliamento come Conbipel e Superga, e tanto altro ancora.

Siamo convinti delle potenzialità di questo servizio che ha l’obiettivo di diminuire la spesa annua delle famiglie con una persona disabile a carico”. – afferma Gionatan Ciminiera, Amministratore Delegato Amica Card – “Per questo motivo, le convenzioni sono state estese anche ai familiari in modo che tutti i componenti possano usufruire delle agevolazioni previste. Amica card ha realizzato un circuito virtuoso di professionisti, medici, strutture, negozi e attività commerciali che hanno aderito per fornire un servizio ulteriore. Amica Card – continua Ciminiera – “rappresenta un prezioso strumento di risparmio per i consumatori e un partner strategico per le aziende e le associazioni. Ad oggi sono state distribuite 600.000 card sul territorio nazionale”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Certo sapere che Gionatan Ciminiera gestisce i dati di 500.000 persone delle forze armate e con l’altra sua società di cui è socio di maggioranza relativa 35% (publisell srl che si occupa anche delle convenzioni di Amica Card) invia pec false, presenta documenti falsi in tribunale, umilia le persone stolkerizzandole è inquitante.
    E poi una domanda sorge spontanea:
    un giudice di pace che essendo avvocato, potenzialmente loro cliente come si comporterà in cause che li vedono coinvolti? Il mio si è ricusato, così tanto per 🙂

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.