Bomber Ciro Ginestra, tutte le tappe di un lungo calvario

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Salernitana_GinestraContro il Catanzaro, come non mai, s’è sentita l’assenza di Ciro Ginestra. Un bomber con le sue caratteristiche, un rapace d’area di rigore in grado di capitalizzare al massimo anche la minima occasione, avrebbe fatto estremamente comodo alla Salernitana. Ma Ciro Ginestra ieri non c’era e la sua lontananza dai campi da gioco sembra destinata a prolungarsi, almeno stando alle parole proncunciate ieri da mister Gregucci. Riavvolgendo il nastro, a gennaio Ginestra, che pure aveva ricevuto delle offerte, decide di voler rispettare il contratto (ha l’accordo in tasca anche per il prossimo anno) e il 30 gennaio nel ritiro di Roma (con Gregucci appena insediatosi sulla panchina granata) segna un poker di reti all’Anziolavinio, in amichevole.

Contro il Barletta, però, il 2 febbraio, Ginestra si accomoda in panchina e viene coinvolto solo nel finale dal tecnico pugliese. A fine gara, Ginestra, che aveva avuto un battibecco con Montervino, fa per guadagnare da solo il tunnel mentre tutta la squadra in mezzo al campo saluta il pubblico quando Gregucci in maniera colorita lo richiama e lo invita a far festa coi compagni. Il 4 febbraio il sito ufficiale annuncia che Ginestra non si sarebbe aggregato alla truppa (di nuovo in ritiro a Roma) a causa di una tendinopatia a carico del bicipite femorale destro. Per colpa di questa infiammazione al tendine di un muscolo della coscia, il Cobra il 5 febbraio viene segnalato (sempre dal sito) in piscina. Le sue tracce si ritrovano solo il 10 febbraio, quando, leggiamo dal sito, Ginestra con Esposito e Tuia si sottopone a cure fisioterapiche. Il 13 febbraio è in palestra con Esposito e Molinari, i lungodegenti. Il 18 e il 20 febbraio torna in piscina con Esposito. Le sue condizioni sembrano in netto miglioramento, tanto che il 24 febbraio in occasione dell’inaugurazione del campo Volpe, il puteolano, smanioso, dichiara di sentirsi pronto anche nell’ottica di un’eventuale convocazione per il derby col Benevento.

Il 2 marzo la Salernitana batte i sanniti per 2-1, ma Ginestra non è neppure tra i convocati. Il 4 marzo viene segnalato, sempre dal sito, impegnato finalmente in un lavoro atletico differenziato, quindi propedeutico ad un ritorno in campo. Ma il 12 marzo il sito ufficiale informa stampa e tifosi, che nel frattempo si domandavano che fine avesse fatto, che Ginestra s’è sottoposto ad una risonanza magnetica al ginocchio (quindi il suo vecchio tallone d’Achille, non il problema a causa del quale s’era fermato a febbraio) e che l’esame non ha evidenziato patologie acute a suo carico, ma che dovrà effettuare lavoro differenziato per un’altra settimana. Il 20 marzo, 8 giorni dopo l’esame strumentale, Ginestra raggiunge il ritiro, ma svolge ancora lavoro differenziato.

Gregucci ha sottolineato che il ragazzo, del quale pure ha profonda stima, è appena tornato a lavorare sul campo e dunque ci vorrà del tempo perchè sia in condizione di essere impiegato in gare ufficiali. Tra regolamento sulla privacy, fughe in avanti del calciatore e repentine retromarce dell’ufficio stampa, mezze verità e malcelati malumori, sarebbe importante che la società facesse chiarezza riguardo ai tempi di recupero di Ginestra. Di certo se ci fossero le condizioni di farlo scendere in campo nelle prossime settimane, la Salernitana ritroverebbe un’arma importante in vista dei play off. In caso contrario, bisognerebbe chiedersi se ci potrà essere un futuro per Ginestra in granata.

LE TAPPE DEL “CALVARIO” DI GINESTRA:

30 gennaio – La Salernitana ha ripreso gli allenamenti questo pomeriggio sul campo del Mancini Park Hotel Quadrifoglio di Roma. Gli uomini di mister Angelo Gregucci hanno aperto la seduta con una fase di riscaldamento seguita da situazioni tattiche offensive prima di affrontare una sgambatura contro l’Anziolavinio terminata con il risultato di 8 – 0 in favore dei granata. In rete nel primo tempo Mendicino al 7′ e Foggia al 24′ e al 43′. Nella ripresa gol di Ricci al 2′ e poker di Ciro Ginestra (10′, 22′, 37′, 45′). Alla seduta di allenamento hanno preso parte anche i tre Berretti Trozzo, Bruno e Delle Donne.

2 febbraio – Salernitana – Barletta 3-0 (Ginestra subentra a Mancini al 32′ st)

4 febbraio – Ciro Ginestra non si è aggregato al gruppo a causa di una tendinopatia a carico del bicipite femorale destro.

5 febbaio – Ciro Ginestra ha svolto lavoro in piscina e si è sottoposto a seduta fisioterapica. Seduta fisioterapica anche per Morris Molinari.

10 febbraio – Gennaro Esposito, Ciro Ginestra e Alessandro Tuia si sono sottoposti a cure fisioterapiche.

13 febbraio – Lavoro in palestra per Gennaro Esposito, Ciro Ginestra, Morris Molinari.

18 febbraio – Ciro Ginestra e Gennaro Esposito hanno svolto lavoro in piscina.

20 febbraio – Ciro Ginestra e Gennaro Esposito hanno svolto lavoro in piscina.

24 febbraio – Ciro Ginestra inaugurazione Volpe: pronto per il derby col Benevento

Il 2 marzo – la Salernitana batte il Benevento 2-1, Ginestra non convocato

4 marzo – Ciro Ginestra ha svolto lavoro atletico differenziato.

12 marzo – Ciro Ginestra in data odierna ha effettuato una risonanza magnetica al ginocchio che non ha evidenziato patologie acute a suo carico. L’atleta osserverà una settimana di lavoro atletico differenziato.

20 marzo – Ciro Ginestra ha svolto lavoro atletico differenziato.

Il 23 marzo Gregucci dichiara che Ginestra, tornato a svolgere lavoro differenziato e che al limite da domani si riaggregherà gradualmente al gruppo, difficilmente potrà esserci spazio contro il Pisa (gara in programma il prossimo 6 aprile).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.