Caso Crescent, Roscia (FI): «Fate presto, o si abbatte o si costruisce!»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Antonio_Roscia_Forza_Italia«Il caso Crescent ha raggiunto le puntate finali. I fatti sono quelli che descrive il Consiglio di Stato: mancano le idonee autorizzazioni paesaggistiche». Interviene così Antonio Roscia, coordinatore cittadino di Forza Italia, sulla complessa vicenda che riguarda il Crescent.

«C’è chi si esalta per la sentenza invocando l’abbattimento e chi si preoccupa di riformulare la documentazione invocando la prosecuzione dei lavori. E Salerno sta in mezzo. Una vicenda kafkiana: questo bestione di cemento sta lì, in mezzo al guado: non si abbatte e non si finisce».

Roscia sottolinea, inoltre, la preoccupante condizione della città con i suoi cantieri eterni e dice: «Salerno è diventata una città ingessata da opere edilizie senza fine. Per fare un sottopasso che porti la Lungoirno verso il mare e la stazione ferroviaria, stiamo aspettando da anni. Per non parlare del Palazzetto dello Sport che è fermo in zona Arechi con i suoi scheletri arrugginiti».

Ma ritornando sul Crescent Roscia conclude: «Il Crescent rischia di essere una tragedia epocale per la città: quella di rimanere lì fermo ed incompiuto per anni. Basta, Salerno non ce la fa più. Si decida: si abbatta oppure venga terminato, ma senza perder tempo. Salerno non può tenere per 10 anni la parte migliore della sua anima storica, inaccessibile, mutilata , inespressa. I veri sconfitti oggi sono i cittadini salernitani che, comunque vada, rischiano di perdere per anni l’accesso e la vivibilità della parte migliore della Salerno storica. Così com’è ora, il Crescent è un ibrido che va risolto subito. Non abbiamo più tempo!».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Egregio Dott. Roscia ,
    anche se non sono un simpatizzante del suo partito, condivido pienamente quello che lei scrive.
    Il signor De Luca pensa che la città di Salerno sia diventata il suo orticello, quello in cui ora si costruisce, ora lo distrugge, ora lo si lascia alle ortiche. Egli non è nuovo a questo modo di fare, ma negli ultimi anni, causa eccesso di megalomania acuta galoppante, non si cura neppure del parere, molto spesso anche contrario, di molti suoi concittadini, che evidentemente lui considera veri e propri “sudditi”.
    Purtroppo è anche vero che “ogni popolo merita il suo governo”, e la maggior parte dei salernitani lo ha votato e lo voterebbe ancora.
    Buona Pasqua

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.