Acerno: inaugurato Centro di aggregazione sociale donato dalla Comunità Picentini

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Acerno_Centro_Aggregazione_SocialeSi è inaugurato ad Acerno, alla presenza  della scolaresca e degli amministratori locali, gli Assessori: Bove Alfonso e Salvatore De Nicola (detto Tore),  il centro di aggregazione sociale, donato dalla Comunità Montana dei Picentini e che ospiterà la Protezione Civile, la Croce Rossa Italia e il Telesoccorso.  Presenti all’inaugurazione il consigliere provinciale, nonché delegato alla Comunità Montana, Paolo Russomando ed il presidente dell’Ente montano, Carmine calore. A fare gli onori di casa il primo cittadino del comune di Acerno, Vito Sansone, il quale ha spiegato ai ragazzi l’importanza del Centro:

“Sono contento di avere dinanzi a me questa mattina i ragazzi di Acerno. Perché- ha sottolineato Sansone- voi siete la speranza di questo comune. Crediamo nelle vostre potenzialità e capacità e bene farete ad utilizzare questo centro per i corsi di protezione civile che si andranno a fare. Infatti- ha sottolineato Sansone- questo centro servirà ai volontari della protezione civile e della Croce Rossa Italiana, ai quali va il nostro ringraziamento. Finalmente- conclude Sansone- dopo anni di oscurantismo politico ad Acerno, possiamo confermare ed afferamre che il nostro comune è vivo ed è in sinergia con gli altri comuni dei picentini”.

Gli ha fatto eco il presidente della comunità montana dei picentini, Carmine Calore: “Credo che non si possa più governare da soli, come si è fatto nel passato, i comuni picentini devono unire le forze e aiutarsi a vicenda. Questo centro, che servirà anche per il telesoccorso, sarà punto di riferimento per gli altri comuni picentini. Mi auguro- ha concluso il presidente Calore- che a questa inaugurazione ne seguano altre in comuni diversi. L’impegno dell’Ente montano sarà costante e proficuo”.

A chiudere gli interventi il consigliere provinciale e sindaco di Giffoni Valle Piana, Paolo Russomando: “Una giornata di festa per Acerno e per i suoi cittadini, ma anche per l’intero comprensorio dei Picentini, perché da questo centro di aggregazione sociale gli altri comuni dei picentini potranno beneficiarne, anche grazie al telessocorso. Occorre fare una “politica di area vasta”- sottolinea Russomando– cioè creare progetti che abbiano percorsi futuri di servizi associati. La comunità montana- deve accompagnare queste iniziative e far crescere il territorio dei picentini soprattutto verso le fasce più deboli”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.