Eboli: il sindaco Melchionda ringrazia l’on. Iannuzzi (PD) per la vicinanza al momento di emergenza sanitaria della Valle del Sele

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Eboli_Sindaco_Melchionda L’ Onorevole Tino Iannuzzi ha accolto il grido di allarme dei sindaci, che in più occasioni e da tempo, segnalano i gravi rischi per la salute dei cittadini della Valle del Sele, ed ha presentato una interrogazione al Ministro della Salute.

Il piano ospedaliero del Direttore Generale Antonio Squillante – come con forza segnalato dal Sindaco di Eboli – paventa inaccettabili tagli all’emergenza e alla rianimazione.

Come si legge nel testo dell’interrogazione, l’Onorevole Iannuzzi chiede al Ministro quali iniziative intende attivare al fine di tutelare la salute dei cittadini ed assicurare la doverosa ed imprescindibile salvaguardia dei livelli essenziali di assistenza e le prioritarie prestazioni di emergenza nell’ambito del territorio vasto e densamente popolato, ubicato a sud della provincia di Salerno.

Il progetto di riconversione ospedaliera non rispetta lo standard nazionale di riferimento per quanto concerne il numero dei posti letto, riduce del 50% i posti letto riservati alla rianimazione e alla terapia intensiva, e del 41% circa i posti letto assegnati all’Utic e alla cardiologia.

A riguardo interviene il Sindaco di Eboli Martino Melchionda: “Ringrazio lon. Iannuzzi che, con grande sensibilità e disponibilità, ha accolto le nostre serie preoccupazioni ed ha fatto propria la nostra battaglia a difesa della sanità locale.

Insieme abbiamo elaborato questa interrogazione ed ora attendiamo le risposte che giungeranno dal Ministero. Nel frattempo continueremo a vigilare e a batterci per la salvaguardia dei nostri ospedali che devono essere messi nelle condizioni di garantire degna ed adeguata assistenza sanitaria ai nostri concittadini.

Non ci fermeremo, e percorreremo tutte le strade possibili al fine di far comprendere le nostre ragione.

Sono stato ascoltato dalla V commissione sanità, e in quella sede i consiglieri regionali hanno preso atto del grave ed ingiusto squilibrio territoriale e recepito in pieno le istanze dei sindaci, assumendo limpegno di rappresentare la preoccupante situazione al Commissario Caldoro e al sub Commissario alla Sanità Morlacco.

Ci avviamo anche alla costituzione di un comitato cittadino della Valle del Sele a difesa della sanità locale, che intende coinvolgere tutte le forze, politiche, sociali e sindacali.

Mentre la destra locale esulta di fronte ad un piano ospedaliero che mortifica il nostro territorio, e gioisce degli annunci di Squillante – che spinto dalla nostra forte azione di contrasto – promette acquisti di attrezzature e riaperture di reparti che ancora non abbiamo visto, e, al contempo, persevera nel portare avanti il suo inaccettabile progetto sanitario, noi continuiamo per la nostra strada, e teniamo alto il livello dello scontro.

Stiamo ancora aspettando larrivo dei 14 infermieri che aveva annunciato, questo per segnalare linadempienza del Direttore Generale che vende fumo e chiacchiere, sacrificando i servizi sanitari.

 

 

 

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.