Metropolitana Salerno; Caputo, G.Valiante, Petrone e Abbate (Pd): “Corse sospese, intervenga immediatamente la Regione”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
metropolitana_salerno_5Da martedì 1 aprile la Metropolitana di Salerno non sarà funzionante. E’ quanto emerso dalla seduta odierna della Commissione Trasparenza  presieduta da Nicola Caputo. Alla seduta avente ad oggetto l’audizione dell’Assessore ai Trasporti Vetrella hanno partecipato,  oltre che il Presidente Caputo, i Consiglieri Gianfranco Valiante, Anna Petrone e Giulia Abbate (P.D.), Gennaro Mucciolo (P.S.E.), Dario Barbirotti (C.D.) ed anche l’Assessore alla Mobilità Luca Cascone del Comune di Salerno e il Direttore regionale di Trenitalia Maurizio Capotorto.

I Consiglieri Regionali del P.D. che hanno preso parte alla Commissione Trasparenza dichiarano:

“Prendiamo atto della scadenza del rapporto contrattuale con Trenitalia che non consente, fin da domani, il regolare funzionamento della importante e strategica infrastruttura che è al servizio non soltanto del comune capoluogo ma della intera provincia di Salerno. In assenza di copertura contrattuale le corse saranno bloccate ed il Comune di Salerno, da solo, non può più sostenere l’intero onere dei costi. A questo punto è necessario  il concreto intervento della Regione che, se veramente ha a cuore il funzionamento della metro, dovrà trovare risorse e accordi con Trenitalia per garantire la prosecuzione del servizio”. “E’ indispensabile che tutti gli Enti facciano la propria parte, come il Comune di Salerno ha  sempre fatto e continuerà a fare;  la Regione deve assumere l’ impegno politico di immediata risoluzione che, se non assunto e mantenuto ad horas, segnerebbe il caos nel trasporto pubblico salernitano già duramente colpito da tagli lineari regionali. Non interessano più tecnicismi e lezioni universitarie, occorrono fatti ed immediatamente”. Condividiamo la necessità di razionalizzare e meglio integrare il trasporto pubblico ferro – gomma ma non daremo mai il nostro assenso ad ipotesi, pur avanzate dall’Assessore Vetrella, di recuperi di risorse per la metropolitana a scapito del servizio su gomma  che creerebbero problemi occupazionali e tagli nei servizi.”

“Auspichiamo che gli incontri che l’assessore Vetrella e la Giunta della Campania terranno in giornata con il Comune di Salerno e, poi, con Trenitalia servano a dirimere ogni questione assicurando la definitività del servizio e l’immediato funzionamento della metropolitana di Salerno. Il Consiglio regionale, per quanto ci riguarda, è pronto a sostenere concretamente ogni impegno per salvaguardare e rafforzare il trasporto pubblico che è, ricordiamolo, un servizio essenziale destinato a tutti i cittadini.”

                       

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.