Sant’Arsenio: presentazione dell’Archivio Comunale

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Comune_Sant'ArsenioSi terrà, martedì, 8 aprile 2014, alle ore 17:00, presso l’Aula Consiliare del Comune di Sant’Arsenio, la conferenza stampa di presentazione della cerimonia, prevista per sabato 12 aprile 2014, alle ore 18:00, nell’Aula Consiliare della Casa Comunale di Sant’Arsenio, nel corso della quale sarà presentato l’Archivio Comunale di Sant’Arsenio, a cura di Giuseppe Aromando.

Metri di documentazione amministrativa composta da centinaia di unità archivistiche e migliaia di fascicoli, relativi alla documentazione direttamente prodotta dall’Ente Comune o da esso recepita ai fini giuridico-amministrativo. Sono solo alcune considerevoli quantità numeriche, che l’Archivio comunale di Sant’Arsenio (SA) custodisce al suo interno.

Dopo accurato progetto, messo a punto dall’Associazione di volontariato culturale Agape col sostegno economico-finanziario della Concessionaria Autosala Spa e della SiPi ingegneria Srl, il lavoro di salvaguardia della memoria di carta dall’usura del tempo e dall’oblio della dimenticanza umana, ha finalmente dato i risultati sperati; ossia, quello della pubblicazione dell’inventario per i tipi della Gaia editrice, sostenuto economicamente dalla BCC Monte Pruno di Roscigno e Laurino, dalla Unipol Assicurazione -Agenzia Generale di Angelo Greco, dalla SiPi ing. Srl e dal Sindaco pro tempore Nicola Pica.

Il progetto, che negli anni passati ha riguardato essenzialmente le azioni di scarto, pulizia, inventariazione e schedatura dell’intero patrimonio archivistico-documentale, con la pubblicazione dell’inventario è fruibile al pubblico nel rispetto delle regole e delle norme, che a breve l’Amministrazione comunale emanerà ai fini della fruizione e consultazione dell’importante fonte documentale. L’Archivio comunale, in genere, è un po’ il dizionario della vita amministrativa, sociale, culturale, politica e religiosa di un popolo. Nel caso specifico, l’archivio comunale di Sant’Arsenio, è la memoria della comunità locale a partire dal 1351 al 1999, due date convenzionali, scelte non a caso nella stesura dell’inventario, perché stanno ad indicare il documento più antico, pur se in copia e la data convenzionale di fine attività documentale delle carte.

Nell’archivio comunale sono presenti tra gli altri argomenti come: gli Statuti comunali, le Franchigie e la gestione dei servizi; l’Amministrazione del Casale coi gli Introiti e Esiti; i Parlamenti, i Decurionati e le Deliberazioni di Consiglio e di Giunta. E ancora, Usi civici, Censimenti della popolazione, dell’agricoltura e dell’industria; le Liti e le Cause fra Comuni contermini; i Testamenti ad pias causas, il Catasto terreni, alcuni dei lavori pubblici effettuati nel tempo; gli Enti di Beneficenza e Assistenza; la Società di Mutuo Soccorso, la Conciliazione, l’ECA, la Spedalità, i Contratti, lo Stato Civile e altre importantissime e remote carte di utilità comunale.   Con la pubblicazione dell’inventario, uno strumento indispensabile per approcciare l’archivio, si reperirà ogni utile informazione volta a meglio conoscere il territorio e la sua storia.

Lo studioso o il semplice cittadino, che desiderano approcciare i documenti, all’indomani della presentazione dell’inventario, che avverrà il 12 aprile 2014, alle ore 18:00 nell’Aula Consiliare del Municipio di Sant’Arsenio (SA), si potrà rivolgere all’associazione, che per conto dell’Amministrazione Comunale, gestirà il servizio archivistico e bibliotecario. Alla manifestazione, dopo i saluti di  Nicola Pica , Sindaco di Sant’Arsenio e di Maria Luisa Storchi, Soprintendente archivistico per la Campania, interverranno, Michela Sessa, della Soprintendenza archivistica per la Campania, funzionaria per Salerno e Provincia e Rosanna Alaggio, dell’Università del Molise.

Nel corso della cerimonia, inoltre, la Compagnia Eduardo di Sala Consilina, “darà voce” ad alcuni documenti, mentre l’Ensemble Anima Vocis di Sant’Arsenio, allieterà, con il canto, la serata.   Inoltre, nella stessa data del 12 aprile sarà visitabile una mostra documentale, quale viaggio fra i secoli, della storia, delle fortune e delle peripezie del piccolo feudo dello Stato di Diano. Tanti sono gli aneddoti, che si possono tirare fuori dalle unità allocate sugli scaffali archivistici, come altrettante sono le informazioni, desumibili dalla lettura attenta e dallo studio dei documenti.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.