Lavoro nero nelle attività di ristorazione in provincia di Salerno, il monito della Cisl salernitana

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
lavoro_nero_“Se si vuole combattere il lavoro nero è necessario che, organizzazioni sindacali e istituzioni, diano vita a una vera e propria cultura della legalità forte, affiancata da una efficace azione di controllo, e non di criticare l’inasprimento delle sanzioni che sono state decise dall’Unione Europea” . Così Matteo Buono, segretario generale della Cisl Salerno, interviene sul fenomeno del lavoro sommerso nelle attività di ristorazione della provincia che, secondo i dati dell’Ispettorato del Lavoro, raggiungerebbero  una percentuale molto elevata.

“Non possiamo invitare gli imprenditori a mettersi in regola perché le sanzioni sono aumentate in maniera esponenziale. Bisogna farlo per una forma mentis che sia indirizzata verso la legalità. Per questo c’è bisogno del lavoro di tutti: sindacati, istituzioni e organi deputati ai controlli.

Serve un cambio di rotta, a partire da una cultura che non deve più cercare di giustificare l’imprenditore che sbaglia, ma che deve aiutare chi invece vuole, con tutte le sue forze, non trasgredire la legge”. Un nuovo corso necessario per Buono, anche alla luce degli ultimi dati sull’evasione fiscale, che vedono la provincia di Salerno tra i territori più a rischio: “Il tempo delle belle parole e degli slogan deve terminare qui. Non si può più perdere altro tempo”, ha detto Buono.

“Alla crisi economica non possiamo aggiungere quella di valori. Le persone vengono prima di ogni profitto. Per questo non condivido chi invita gli imprenditori a mettersi in regola per evitare le sanzioni salate dell’Ue. Bisogna rispettare la legge perché un imprenditore corretto non può fare che bene all’intero tessuto economico salernitano”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.