Ravello: amministratori ed imprenditori a lezione di Contratto di rete

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Ravello_Panorama-e1345993756759“Contratto di rete. Strumento made in Italy per integrare individualità e aggregazione” è il titolo del volume che sarà presentato venerdì 11 aprile, alle ore 10 e trenta, presso l’Auditorium Oscar Niemeyer di Ravello. L’evento, promosso dal Comune di Ravello in collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico, Unimpresa e Università Cattolica del Sacro Cuore, costituirà l’occasione per fornire una lettura combinata degli aspetti economici e giuridici dello strumento Contratto di rete, evidenziando il ruolo strategico che può rivestire a supporto dello sviluppo delle imprese del territorio della Costa d’Amalfi.

Dopo i saluti del sindaco di Ravello, Paolo Vuilleumier, ad avvicendarsi al tavolo dei relatori saranno Giuseppe Capuano, dirigente della Divisione Pmi e Artigianato del ministero dello Sviluppo Economico, Annalisa Tunisini, ordinario di Economia e Gestione delle imprese presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e Tommaso Arrigo, docente di Diritto dei Contratti d’impresa e dei consumi presso l’Università di Genova. Seguiranno gli interventi di Andrea Ferraioli, presidente del Distretto Turistico Costa d’Amalfi e di Luciano Consolati, delegato di Unimpresa alle Reti d’impresa e Filiere, mentre le conclusioni sono affidate a Paolo Longobardi, presidente nazionale di Unimpresa.
All’incontro, moderato da Emiliano Amato, direttore de Il Vescovado, sono stati invitati a partecipare amministratori pubblici e imprenditori della costiera amalfitana. “Il nostro obiettivo è quello di avvicinare i rappresentanti degli enti locali e il tessuto produttivo del nostro territorio al Contratto di rete, uno strumento flessibile che consente alle imprese di sperimentare un’esperienza aggregativa generatrice di valore, mantenendo nel contempo autonomia imprenditoriale – spiega il sindaco Vuilleumier – Come sottolineano gli autori del volume, che saranno ospiti a Ravello, il Contratto di rete si presenta come un concreto e valido supporto per una crescita competitiva sostenibile per le micro, piccole e medie imprese. Chi non lavora in rete, in altri termini, non è soltanto più isolato, ma anche meno efficiente, più rigido e meno creativo e quindi meno performante. L’utilizzo del Contratto di rete, evidenziano le pagine del libro, potrà favorire questi processi di aggregazione, ridurre l’isolamento e migliorare il posizionamento competitivo delle imprese anche in un momento congiunturale di forte crisi come quello che stiamo vivendo”.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.