Consulta Provinciale degli Studenti di Salerno: Le notti degli studenti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
scuolaSe è vero che la notte è giovane, come fanno i giovani ad affrontare le giornate ricche d’impegni che li travolgono la mattina successiva? Essere giovani significa anche essere studenti, e per gran parte della settimana, il ritmo è sveglia- scuola – casa – pranzo – studio – attività pomeridiane. E come si riescono a conciliare le varie attività con lo studio?

C’è chi riesce ad avere un schema rigido ben preciso Impostato, probabilmente, dai genitori sin dall’infanzia e chi ha trovato un proprio metodo di studio e chi si è dovuto adattare allo status del “è intelligente ma non si applica”. Nel weekend tutto cambia, gli schemi scompaiono e quasi tutto muta in “stasera bevo per dimenticare”.

In un Mondo che va di corsa e che è sempre in continua evoluzione pare però che ai giovani d’oggi non basti più l’alcol per dimenticare. Sempre alla ricerca di emozioni forti e di sballi sempre più pesanti, conducono delle vere e proprie gare a chi scova la strada per la “felicità” più proibita. Le discoteche e la strada diventano campi appetibili per sporchi affari commerciali.

La clientela è vasta, può variare dallo studente universitario stressato per la sessione d’esame, al ragazzino liceale che si lascia coinvolgere in quella che crede essere una baggianata, passando per un qualsiasi adolescente che ha bisogno di un altro elemento per vantarsi con la propria compagnia. Spesso questi atti di vanto sono postati su qualche social. Se prima era quasi proibito e soprattutto motivo di paura essere scoperti dai genitori fumare una sigaretta, oggi sembra quasi che pudore e decenza non ci siano più. Ragazzi e ragazze, talvolta non ancora maggiorenni, dopo una serata in discoteca o in qualche locale, postano sui social foto con sigaretta tra le dita e pacchetti di nicotina messi in mostra sui tavolini .

Prima la paghetta era di qualche decina di migliaia di lire sufficiente per tutta la settimana, oggi 50euro non bastano più, e magari l’occhio cade su quell’amico o conoscente che “smerciando” il frutto proibito riesce a raddoppiare le proprie entrate finanziarie. Non è sempre il più “disagiato” che si imbosca in situazioni losche, ma anche chi vive in una situazione economica abbastanza elevata, trova motivo di importanza e lussuria il possedere certe sostanze.

La cultura e la conoscenza vengono messe sempre più in secondo piano e in un Mondo che avanza così rapidamente, questa nostra generazione X sarà in grado di stare al passo e di conciliare il divertimento con lo studio?

Daniela Abate Consulta Provinciale degli Studenti di Salerno Segretaria verbalizzante

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.