Fisciano: torna a suonare il maestoso organo della Chiesa di San Bartolomeo Apostolo di Penta

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
organo_pentaDopo 33 anni la comunità della frazione Penta di Fisciano tornerà ad ascoltare le note del maestoso organo della Chiesa Parrocchiale di San Bartolomeo Apostolo. L’attesa inaugurazione avverrà venerdì 11 aprile, alle ore19.30, presso la monumentale chiesa di San Bartolomeo Apostolo in Penta, dove a benedire l’organo datato 1745 sarà S. Ecc. Mons. Luigi Moretti, Vescovo di Salerno. Il restauro è stato eseguito dalla ditta A. Girotto di Treviso e per l’occasione, le prime note, verranno suonate dal maestro Gianluca Libertucci della Basilica Papale di S. Pietro, Città del Vaticano.

Soddisfazione per il parroco delle comunità pastorali di Penta e Orignano, don Antonio Pisani, che nel recente passato ha consentito anche l’adeguamento liturgico dell’area presbiterale, l’apertura dell’oratorio presso la chiesa dell’Immacolata Concezione e la ristrutturazione dell’altare nella chiesa di San Bartolomeo. L’organo, composto da 800 canne, arrecante la scritta “Tomas De Martino Neapolitanis Regia Cappella S.M. Organarius fecit A.D. MDCCXLV” è di grandissima valenza artistica, costruito in legno di pioppo e castagno presenta intagli e fregi meccati tipicamente barocchi e costituisce un unicum che concorre, insieme al fastoso arredo dell’interno, a sottolineare la grande importanza dell’Abbazia Verginiana nel territorio della Valle dell’Irno. Il prezioso strumento subì dei danni in seguito al crollo parziale del soffitto della chiesa durante il terremoto del 1980.

“E’ l’ultimo lavoro che realizzo con voi – ha detto il parroco Pisani – e che conclude i numerosi restauri della monumentale chiesa di San Bartolomeo Apostolo. Ancora una volta conto sulla vostra amicizia e sulla vostra presenza”. Una dichiarazione che lascia spazio a diverse interpretazioni e a qualche preoccupazione da parte della cittadinanza locale,  che non ha intenzione di separarsi dal sacerdote che li segue dal 1997, anno in cui fu ordinato prete presso le comunità di Penta e Orignano, rispettivamente frazioni dei Comuni di Fisciano e Baronissi.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Complimenti per l\’articolo!!!, riassume bene l\’importanza della chiesa di San Bartolomeo apostolo e soprattutto dell\’organo; ma non è vero che don Antonio pisani se ne va !!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.