Salernitana sulla strada giusta

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Salernitana_Pisa_34_esultanzaGli elementi per creare qualcosa di importante sembrano esserci tutti. In campo e sugli spalti. I passi fatti ultimamente dalla società sono quelli giusti e vanno nella direzione della crescente e massima coesione con la gente. La Salernitana è dei salernitani e spesso questa è stata l’arma in più del cavalluccio. L’ha capito, forse con un po’ di ritardo, la dirigenza romana che continua a mandare messaggi positivi ai tifosi. Loro possono essere una risorsa fondamentale, anche in termini economici ma soprattutto per la passione verso i granata che può influire nel raggiungimento di traguardi ambiziosi. Confermare i biglietti a prezzi simbolici per studenti e scuole calcio in occasione della partita con il Perugia è un chiaro segnale di attenzione verso la gente. Se nella prossima gara all’Arechi si registrerà il record stagionale di presenze (bisogna superare i 14.000 dell’esordio con il Lecce) siamo certi che la società prenderà in considerazione l’ipotesi di aprire anche i distinti superiori per i playoff.

Anche la scelta di indossare una maglia celebrativa dedicata ad Agostino Di Bartolomei che ricorda quella della promozione in B del ’90 è da apprezzare perché il passato non può essere dimenticato. Il calcio è anche questo, è tradizione e partecipazione popolare. Mezzaroma ha annunciato che sono previste anche altre iniziative in memoria di Ago. Bene così ma resta di fondamentale importanza fare risultato domenica a Prato. Il ritorno alla vittoria dopo un mese ha ridato carica alla squadra. Non che questa sia mancata nelle altre partite ma Foggia e compagni avevano bisogno dei tre punti dopo la sconfitta di Grosseto e i pareggi con Catanzaro e Frosinone. L’ultima trasferta in Toscana non è stata positiva ma in questo caso la Salernitana non deve guardare indietro ma solo avanti. Bisogna chiudere al meglio una stagione regolare dai tanti rimpianti che, però, è inutile ora ricordare. Prato, Perugia e Paganese sono gli ultimi ostacoli da superare prima dei playoff. Nove punti potrebbero regalare un piazzamento migliore ma fare tanti calcoli non serve a molto. Serve, invece, arrivare nella migliore forma psico-fisica all’11 maggio quando partirà il vero campionato della Salernitana.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.