Lotito e Mezzaroma “graziano” la Salernitana

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Claudio_Lotito_indicaLa parola d’ordine è non fare drammi. Chi si aspettava scudisciate verbali in stile Lotito dopo la brutta figura di Prato è stato deluso. Testa bassa e pedalare, non è tempo di lavate di testa anche se l’atteggiamento della squadra in Toscana meriterebbe una riflessione ampia. Drammatizzare la sconfitta sarebbe un errore ma sarebbe altrettanto grave far finta di niente. A Prato c’è stato un crollo prima mentale poi fisico della squadra. La domanda è legittima: è un incidente di percorso oppure si tratta di un crollo nervoso dovuto anche alle energie sprecate per la rimonta?

La Coppa Italia servirà come cartina di tornasole per comprendere la voglia di riscatto di un gruppo che forse avrebbe preferito giocare subito con il Perugia anziché aspettare il 27 aprile per ritornare agli impegni del campionato. Per il momento c’è la Coppa Italia, c’è la voglia da parte della società di alzare al cielo il secondo trofeo della sua storia recente, c’è la maglia celebrativa ma c’è soprattutto un rapporto da ricostruire con la tifoseria. Se non sono arrivate bordate dalla società i tifosi non hanno certo gradito il comportamento della squadra.

Le immagini dei calciatori che a Prato sono andati a fine partita sotto la curva occupata dai sostentori granata e rispediti a suon di fischi verso gli spogliatoi sono eloquenti. La Coppa potrà far smaltire alla squadra ed ai calciatori la rabbia e le tossine accumulate e potrà ricompattare l’ambiente in questo finale di campionato nel quale la Salernitana è stata capace di auto penalizzarsi. Nel ritiro blindato di Roma si parla di un lungo faccia a faccia tra Gregucci e la squadra. Un confronto si spera costruttivo e utile per affrontare al meglio le ultime due gare di campionato ed evitare nel contempo pericolosi cali di tensione. Sullo sfondo rimangono i dubbi su quale ruolo potrà recitare la Salernitana nei play off. Comparsa o protagonista? Sta a Gregucci ed ai suoi calciatori sceglierlo.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.