De Luca al Corriere del Mezzogiorno: “I miei figli sono la cosa più importante. Mi auguro che non abbiano la malattia della politica”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
21
Stampa
de_luca_corriere_mezzogiorno“I miei figli sono la cosa più importante mi auguro che non abbiano la malattia della politica”. E’ una delle risposte di Vincenzo De Luca durante il Forum del Corriere del Mezzogiorno. Il Sindaco di Salerno ha risposto alle domande dei giornalisti e dei lettori. Tra le altre cosa De Luca ha detto : ” La stupidità non è un argomento, è falso che io sia insofferente ai controlli della magistratura”. E poi: “Per le Europee voterò sicuramente il candidato del mio territorio, una donna, la Petrone”. De Luca ha poi aggiunto: “Voterò anche la Picierno”. Su Caldoro dice: “Il principale nemico di Caldoro si chiama Caldoro. Mi aspetto di vederlo presto con una macchina fotografica al collo, perché mi sembra sempre un turista. Caldoro è il più grande produttore di fumo al mondo insieme al Vesuvio. Immagina di essere così furbo da poter prendere in giro per l’eternità i propri interlocutori. Io sono per assumere un impegno e mantenerlo: di tutti gli impegni assunti dal Presidente, non ne è stato mantenuto neanche uno”.

IL CONFRONTO CON CALDORO. Non annuncia la sua candidatura il sindaco alle prossime elezioni regionali: “Le primarie? Ne parliamo dopo l’estate”. Sul tema regionali il sindaco sul finire traccia quello che potrebbe essere il suo cartello politico per battere l’attuale Governatore.  “A Salerno io sono un eletto che non è debitore di nessuno. Sono un uomo libero”. Poi lancia il tema delle larghe intese per un “programma di rinascita della Regione” e snocciola i requisiti per far parte della sua squadra:  “Un agglomerato di esperienze con una discriminante netta nei confronti dei poteri criminali, della politica politicante, di quelli che sono cerimoniosi senza concludere niente, di quelli che combattono la palude burocratica e poi hanno senso delle istituzioni. Altro requisito il rifiuto ad utilizzare le istituzioni in termini di partito e correnti. Possiamo trovare tante forze nel centro sinistra, al centro e perfino in una destra non ideologica”.

PORTO DI NAPOLI.  “Il Porto di Napoli è una delle vergogne della Regione Campania. Da un anno ho sollecitato la proposta di una terna di nuovi nomi. Questo è uno scandalo di cui caricare la responsabilità al Ministero ed al presidente della Regione. Villari, ad esempio,  è persona amica, gradevole ma sbagliata per la proposta che si era immaginata per lui. Si perdono 240 milioni di fondi europei. E’ questa una delle palle dei grandi progetti della Regione”.

GLI ATTACCHI CONTINUI ALLA REGIONE. “Si può governare una Regione in questo modo ed in queste condizioni? Le mie polemiche sono legate alle questioni concrete. Se io avessi delle risposte concrete e serie non avrei nessuna difficoltà a rendere merito all’attuale Presidente della Regione”

LE PRIMARIE. “De Luca alle primarie? Stia serena dottoressa Brandolini, dice De Luca rivolgendosi alla giornalista che lo pungola sull’argomento. Alla ripresa, dopo l’estate, discuteremo sulle vicende regionali.

ACCORPAMENTO AUTORITA’ PORTUALI. “E’ una bestialità. Premesso che ci sono autorità che vanno cancellate perchè rappresentano realtà insignificanti sono propenso ad una linea di programmazione unitaria, ad evitare duplicazione di funzione, la concorrenza impropria e risparmiare. Accorpamento, però  non significa niente. Il personale rimane e saresti comunque chiamato a nominare uno o due manager per coordinare le attività.  Il problema vero della portualità è il carico burocratico nei confronti delle imprese portuali. Altro problema la mancanza delle aree   retro- portuali che determinano la crisi dei Porti. Oggi è decisivo avere una area retro portuale importante. Queste cose non si risolvono con l’accorpamento ma con l’efficienza e premiando l’efficienza”.

LE SPINE DEI COMITATI.  “La stupidità non è un argomento e meno che mai la falsità. Se c’è un comitato che si presenta sulla rete ma dice stupidità va trattato da portatore di stupidità. Non c’entra niente con la vita democratica.  Se vuoi fare il politicante nascondendoti dietro la rete sei un imbroglione. Se si chiude la metropolitana e non dici una paraola che razza di cittadinanza attiva esprimi?

IL CRESCENT E PIAZZA DELLA LIBERTA’. “Se bonifichiamo un’area come quella di Santa Teresa e dici che c’è cementificazione è falso. In quella zona abbiamo preso un pezzo di città degradato e cementificato e lo abbiamo bonificato facendo centinaia di demolizioni. Abbiamo restituito alla città un’area con 700 posti auto interrati ed una grande piazza monumentale. Il progetto Piazza della Liberta e Crescent lo abbiamo spiegato con un plastico alla cittadinanza in più occasioni e lo abbiamo inserito nel programma elettorale che è stato votato dal 75% dei salernitani Chi dobbiamo interpelare ancora? Le nazioni unite? Una volta che si è deciso si è deciso altrimenti l’Italia muore. Un comitatino, tre persone, però possono fare ricorso al Tar ed innescare un contenzioso amministrativo che non finisce più”.

FONDERIE PISANO A FRATTE. “Sulle fonderie Pisano il problema va risoto una volta per tutte. Il Comune chiama l’Arpac che fa i controlli e dice che è tutto a posto. Poi arrivano dopo qualche giorno le lamentele dei cittadini al Comune.  Il controllo sanitario e  ambientale è di competenza regionale. Questa è una battaglia che farei con tutti i comitati.  Se ci sono questioni serie da affrontare sono pronto a lavorare insieme anche con il diavolo. Se ci sono imbecillità, invece,  io vado per la mia strada”.

AEROPORTO DI PONTECAGNANO E GESAC. “Capodichino funziona e trovo ragionevole intesa con Gesac. Sono per una integrazione tra i due Aeroporti senza scaricare su Salerno i voli meno appetibili ed interessanti. Il problema è la prova di assoluta inconsistenza  e cialtroneria che è venuta da Salerno. Per l’aeroporto di Salerno Pontecagnano siamo a  zero. Non abbiamo ancora avuto la concessione definitiva. C’è un parere favorevole del Ministero delle Infrastrutture ma non c’è il parere favorevole di quello dell’economia. Diventa difficile fare un bando pubblico. Il Conmune non ha quote. La maggioranza è di Camera di Commercio e Provincia, che Dio li abbia in gloria.  Con Gesac possiamo ragionare anche perchè Capodichino non andrà oltre i 6 milioni di viaggiatori attuali. Ci sono limiti insuperabili di sicurezza. Sarebbe importante anche per Napoli avere uno sfogo su Pontecagnano. Siamo a50 km di distanza. Siamo ad un passo di strada che può consentire una integrazione importante tra i due aeroporti.

SALERNO CITTA’ CON TROPPO TRAFFICO. Tra le domande c’è chi sottolinea l’eccessivo traffico a Salerno. De Luca risponde: “Abbiamo fatto varie  cose per la mobilità nella nostra città. La Metropolitana su ferro serviva a decongestionare una città che ha un solo asse di scorrimento e poi la Lungoirno ed il progetto di Porta Ovest.  Abbiamo completato la metropolitana. Per questa estate ci sarà lo sfondamento del tratto finale della Lungoirno e nel 2015 completiamo il collegamento porto- Autostrada con Porta Ovest”.

IL RIMPIANTO E IL MARE. “ Rimpianto politico? Nessun rimpianto. VA bene così come è andata la vita”. Sul Mare De Luca aggiunge:  “Tutto il progetto della nostra città  si basa sul fronte del mare e sul recupero dell’economia del mare”.

DE LUCA NON HA AMICI. “Più temuto che amato? Non mi pongo problemi metafisici. Nella mia attività istituzionale non ho amici, non ne voglio e non ne cerco. Chi ha ruoli di direzione non può avere rapporti personali. Ho solo rapporti di lavoro con le persone che mi sono accanto. Poi ho rapporti di stima e gratitudine verso alcuni dirigenti senza i quali non avrei potuto fare niente. Con me si lavora alla tedesca. Non chiedo nulla di più di quanto non chiedo a me stesso in termine di sacrificio e dedizione. Non ho amici”

IL DOPO DE LUCA. “Dopo  De Luca ci sarà una nuova primavera, state tranquilli”

I VIDEO DEL FORUM DEL CORRIERE DEL MEZZOGIORNO/ DE LUCA SU AEROPORTO E GESAC

DE LUCA SFIDA GLI AMBIENTALISTI/ VIDEO

 

DE LUCA SUL PORTO CONTRO LA REGIONE

 

DE LUCA AL CORRIERE: “NESSUNO TOCCHI I MIEI FIGLI”

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

21 COMMENTI

  1. Ma guardate che ipocrisia. Come si puo’ dire “SPERIAMO NON ABBIANO LA MALATTIA DELLA POLITICA” se stai facendo il possibile per farli gradire al popolo elettorale e lanciarli nella mischia in cerca di una poltrona. Ma finiamolaaaaaaaaaaaaa

  2. Voterà la Picerno e la Petrone? Allora sà già che faranno quello che vuole lui altrimenti…………..sono Cafone hahahahahaha

  3. Sono sicuro che alle prossime elezioni, vai elemosinando case x case per far votare i tuoi figli!Pinocchio!!

  4. Vorrei dire al dott.De Luca che è giusto avere i propri figli come la cosa piu’ cara,è un sentimento comune a tutti.Affermare pero’ che non li vorrebbe in politica è una dichiarazione FALSA, perche’ fanno gia’ parte del consiglio nazionale del Pd.Scommetto in tranquillita’ che il secondogenito sara’ candidato come sindaco di Salerno tra un anno,Lei ha le mani sulla citta’ da 30 anni,ma vuole farlo ancora, lasciando in eredita’, la sua poltrona grazie ai centri di potere che ha creato in citta’.Non le sorge il dubbio che ha schiavizzato una citta’?Lei se ne frega anche del suo partito, perche’ ha il suo personale,infatti consiglieri regionali di Salerno fanno capo a lei mica al partito,addirittura molti consiglieri comunali che sono anche consiglieri provinciali rispondono a lei.Le giravolte del Pd di Salerno,prima tutti con Bersani, subito dopo tutti per Renzi e il segno piu’ chiaro per capire dove arriva il suo potere certamente non democratico.

  5. bravo pinguino del tutto condivisibile la tua opinione……. riusciremo mai a liberarci di questo berluscone dei poveri… o saremo costretti ad andare via da questa città che amiamo

  6. Un giorno vi dira’ il contrario:e che devo fa’ si sono appassionati, io non volevo, ma il loro senso civico e l’amore per la “loro citta” è stato superiore alla mia avversione.Ora che faccio non li aiuto? Impossibile stare fermi, quando i figli hanno bisogno d’aiuto, bisogna dedicarsi con tutte le forze.La gente non li conosce?garantisco io……e cosi’ via. N.B. conservate questa previsione per 2015 tempo di elezioni.

  7. io ti voterò. Tu veramente fai politica altro sti 40 ladroni che girano intorno a questa regione.

  8. Ma la vogliamo finire di trattare i Salernitani come se fossero quattro bifolchi? Forse una volta, quando questo personaggio votato dai Salernitani (a cui deve eterna gratitudine) gli hanno creduto quando era realmente fedele al suo mandato come unico ed ultimo fine il benessere della Città e dei suoi cittadini.
    Purtroppo, da qualche anno a questa parte si è montato un po’ troppo la testa, cominciato a perdere di vista il motivo per cui ha riscosso negli anni un certo gradimento ed impegolarsi in faccende poco chiare, in nome e per conto della Città, ma che però interessano soltanto lui.
    Dispiace, anche in questa ultima occasione, vederlo arrampicarsi sugli specchi tra palle, distorsioni, pretesti e banalità condite con la solita violenta e tracotante arroganza.
    Game Over

  9. Caro De Luca, sembri il giustiziere della notte. De Luca sfida tutti. Ma pensa ai Salernitani che stanno subendo danni per colpa delle sfide inutili per la crescita di Salerno. Sei solo contro tutti. Facci vivere sereni.

  10. Ma perché la minoranza dei Salernitani ha la presunzione di sentirsi maggioranza. Se lo avete votato ,non votatelo più; se non lo avete votato, siete minoranza:è la Democrazia bellezza!!

  11. la nuova primavera sarebbe..un certo Bonvitacola???
    Veramente una boccata di aria fresca!!!

  12. BOOM
    ma se voleva candidare il figlio alla Camera nel giro di una notte in barba a regole interne del PD ma soprattutto a rapporti tra persone
    Chiedetelo ad Alfredo D’Attorre.
    De Luca De Luca piantala con le frottole, le bugie hanno le gambe corte

  13. Sempre con il sindaco pr completare le grandi opere alla faccia di quesi o quattro sfessati ignoranti e pseudo ambientalisti buttatevi nel chiavicone in modo da liberarci della vostra maleodorante presenza

  14. gianni56 questo è uno dei seguaci lecchini di De Luca che conosce bene la democrazia e l’educazione.Da come scrive, sembra che sia l’unico cittadino ad avere diritto alla parola, perche’come il suo padrone, crede che la citta’di Salerno è tutta sua, percio’ investe tutti di titoli schifosi degni di chi li pronuncia.Allora restituisco, perche non mi appartengono: sfessati,ignorante,pseudo ambientalisti,chiavicone e maldeorante presenza al legittimo proprietario perche’ è giusto restituirli e gratuitamente

  15. Il problema di voi salernitani r che siete rimasti dei provinciali fortemente ancorati al concetto di borgo di paese.Per voi è molto difficile accettare i cambiamenti e le trasformazioni moderne di Salerno in città di Metropolis,per questo il vostro sindaco De Luca fa molta fatica ad educare i vostri cervelli verso il moderno. L’ideale è chi resta indietro resti nel suo borgo di paese e chi corre verso nuovi orizzonti come De lLuca vada sempre avanti.Non si può rimanere indietro solo perche dei provinciali Peones sono attaccati alla loro capanna sperando che i Bolscevichi gli portano del brodino caldo.
    Un contadino del Cilento secessionista.

  16. Che io sappia i bolscevichi non hanno mai portato brodini caldi ma solo fame e povertà. x titoli smarriti, lei invece si e perso proprio nel villaggio del paese tra chiacchiere e prediche del non fare.La sua paranoia è colpire De Luca e Berlusconi,a pasqua non mangiare agnello, sono un ambientalista puro e non strumentalizzato dalla sinistra che se magna agnello capre e bambini.Buona Pasqua e auguri x i tuoi titoli smarriti.
    Un salernitano al nord che sta per tornare nella mia Salerno.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.